Una bella Green Warriors cede 1-3 contro Pinerolo

SASSUOLO (MO) – La Green Warriors ritrova grinta e buon gioco ma contro la corazzata Pinerolo di Zago e Bussoli cede 1-3. Dopo un primo set vinto nettamente dalle padrone di casa (25-16), i tre parziali successivi si giocano tutti sul filo dell’equilibrio: è però Pinerolo ad avere maggior lucidità e a chiudere nei momenti decisivi.

Green Warriors Sassuolo 1

Eurospin Ford Sara Pinerolo 3

Parziali 25-16 23-25 19-25 24-26

Cronaca della partita

Con Malual indisponibile per uno strappo all’adduttore della gamba destra, coach Barbolini scende in campo con Pincerato in cabina di regia, Zojzi opposto, al centro R. Fucka e Fava, in posto quattro Cvetnic e Mambelli. Il libero è Scognamillo.

Dall’altra parte della rete, coach Marchiaro risponde con Boldini in palleggio, Zago opposto, al centro Ciarrocchi e Bertone, in posto quattro Buffo e Bussolini. Il libero è Fiori.

Primo set

Ottimo avvio della Green Warriors Sassuolo, che con Mambelli trova subito il 6-2. Pinerolo si avvicina con Zago (6-4), ma Sassuolo allunga ancora con la parallela millimetrica di Cvetnic (9-4). L’attacco out di Zago vale il massimo vantaggio neroverde (14-8) ed il primo time out per coach Marchiaro. La Eurospin ci prova con Buffo (16-12) ma Sassuolo allunga ancora con Zojzi (19-14). Sul 20-14 – attacco sull’asta di Zago – coach Marchiaro si gioca anche il secondo time out a sua disposizione. Nel finale, due buone giocate di Pincerato e la Green Warriors allunga 23-15: finisce 25-16, con la fast di Fucka.

Secondo set

Parte bene Pinerolo, che si portano subito avanti 1-3. Sassuolo però non ci sta e trova presto il pareggio con Zojzi (3-3). Si gioca ora punto a punto, poi le ospiti tentano l’allungo con il mani out di Bussoli (5-7). La Green Warriors però è sempre lì e con il pallonetto di Mambelli pareggia 8-8. La fast di Fava vale poi il 12-10. Sassuolo non si ferma: Cvetnic in pipe firma il punto del 15-10 e la panchina ospite ferma il gioco. Con Zojzi, la Green Warriors allunga poi 17-11. Pinerolo però non ci sta e, complici gli errori in casa neroverde, si riporta sotto 17-14 e questa volta è coach Barbolini a fermare il gioco. Con la fast di Fucka, Sassuolo trova il punto del 20-17, ma Pinerolo non si arrende e pareggia 20-20. Si gioca ora punto a punto: fast di Fava e 22-22. La fast di Bertone vale il 23-24, con Bussoli che chiude subito 23-25.

Terzo set

Pinerolo tenta subito l’allungo (1-3), ma Sassuolo trova presto il pareggio: muro di Mambelli e 3-3. Le ospiti allungano ancora e con l’ace di Buffo si portano avanti 5-9, con coach Barbolini che prontamente ferma il gioco. Sassuolo accorcia le distanze 8-10 ma Zago è implacabile e firma il punto del +4 (8-12). Il massimo vantaggio ospite arriva sul 10-16 e coach Barbolini di nuovo richiama le sue in panchina. Cambio poi tra le file sassolesi, con Ghezzi in campo per Zojzi. La Green Warriors accorcia le distanze (13-17): l’ace di Ghezzi vale il 16-19 e questa volta è coach Marchiaro a fermare il gioco. Trascinate da Bussoli, le ospiti si portano avanti 17-22. Il primo tempo di Buffo regala alle ospiti il primo setball (18-24): chiude lei in pallonetto (19-25).

Quarto set

Buon avvio della Green Warriors, che allunga subito 5-2. Pinerolo accorcia le distanze (5-6) ma Sassuolo continua ad essere avanti (8-6). L’invasione di Pincerato sull’attacco di Bussoli vale il pareggio (8-8). Due errori consecutivi in casa Sassuolo regalano a Pinerolo il +2 (9-11) e coach Barbolini ferma subito il gioco. Il muro di Cvtenic su Zago vale il pareggio (12-12). Si gioca ora punto a punto (14-14), poi due muri consecutivi di Bertone regalano alle ospiti il +2 (14-16) e di nuovo la panchina sassolese ferma il gioco. Il pareggio arriva sul 17-17, con l’ace di Fucka. Sassuolo mette la testa avanti con Ghezzi (20-19) ma Pinerolo non ci sta: prima pareggia poi allunga 20-22. Due punti di Ghezzi riportano sotto le padrone di casa (22-23), ma Bertone a muro trova presto il matchball (22-24). Sassuolo pareggia con Cvetnic (24-24) e coach Marchiaro ferma il gioco. Chiude Zago in mani out, 24-26.