Tram: in viale Aldo Moro i lavori propedeutici al futuro cantiere della Linea Rossa

17

Da lunedì si procede con la risoluzione preliminare delle interferenze con i sottoservizi. Obiettivo: ridurre gli imprevisti e la durata dei cantieri

BOLOGNA – Dal 27 novembre, per circa 4 settimane, il tratto di viale Aldo Moro compreso tra la rotonda Leone Pancaldi e via Serena sarà interessato da cantieri puntuali per risolvere le interferenze con i sottoservizi (reti e tubazioni interrate) in anticipo rispetto all’avvio del cantiere per la realizzazione della tranvia. Si tratta di una metodologia – già sperimentata a settembre nel lotto B15 della tranvia (tratto finale di via Saffi) – che consente di minimizzare gli imprevisti e i ritardi che possono generarsi durante i lavori.

Queste attività preliminari comporteranno restringimenti localizzati prima sul lato nord della carreggiata e poi su quello opposto, garantendo comunque sempre una corsia per senso di marcia. La viabilità pedonale sarà garantita, mentre per quanto riguarda le tre fermate del bus Tper, saranno sospese e ricollocate su entrambi i lati della strada a circa 160 metri dalla rotonda Pancaldi.

Al termine delle suddette attività, gli scavi che si saranno resi necessari per la risoluzione delle interferenze verranno ripristinati con soluzioni che saranno provvisorie in attesa dell’intervento di riassetto complessivo da eseguirsi con la realizzazione della linea tranviaria in quel tratto di strada.