Torna “Antenne”, affitti scontati in cambio di volontariato

10
Modena

Il Comune mette a disposizione 12 alloggi all’R-Nord con un canone scontato del 40 per cento. È già possibile candidarsi al progetto destinato ai giovani da 19 a 34 anni

MODENA – Dedicare alcune ore al mese del proprio tempo ad attività di volontariato per ottenere, in cambio, la possibilità di alloggiare con un affitto agevolato in 12 appartamenti, per 24 posti letto complessivi, messi a disposizione dall’Amministrazione comunale all’R-Nord. Dopo l’esperienza dell’anno scorso ritorna, con una formula che ricalca quella del 2021, il progetto “Antenne”, l’iniziativa promossa dal Comune di Modena, col coordinamento dell’assessorato alle Politiche giovanili, col duplice obiettivo di favorire l’autonomia abitativa dei giovani, contribuendo alla rigenerazione sociale delle periferie, e di rivitalizzare la rete dell’associazionismo, impegnandosi quindi per migliorare le condizioni di vita dei cittadini. È già possibile candidarsi al progetto, collegandosi al sito web www.comune.modena.it/informagiovani e seguendo le istruzioni sulla pagina web dedicata, dove si potrà poi compilare un’apposita form. Il target di riferimento include studenti universitari, lavoratori e volontari di Servizio civile.

La proposta è destinata a ragazzi e ragazze da 19 a 34 anni che, nel periodo compreso tra settembre 2022 e luglio 2023, dovranno svolgere volontariato a favore dei residenti nei quartieri Sacca e Crocetta, in diversi ambiti e in contesti di fragilità socioeconomica o educativa, in nove associazioni attive sul territorio. Rispetto all’anno scorso, il “monte ore” è stato ridotto da 270 a 240; in particolare, gli interventi includeranno attività di animazione socio-culturale e sportiva, sensibilizzazione al rispetto di regole e spazi, ma anche sostegno e accompagnamento per persone fragili, manutenzione degli spazi e affiancamento degli stranieri. Favorire la coesione sociale in un’area al centro di riqualificazione urbana; garantire nel quartiere un mix sociale e culturale ricco e coeso attraverso una composita ed equilibrata presenza di diverse componenti sociali; incentivare la partecipazione dei giovani alla vita civile e sociale, promuovendone la cittadinanza attiva e contrastando la frammentazione sociale, costituiscono infatti le altre finalità di “Antenne”.

A fronte dell’attività di volontariato, per i giovani selezionati è previsto appunto l’accesso a 12 alloggi situati nel complesso residenziale R-Nord di via Canaletto usufruendo di un canone di locazione dei posti letto disponibili scontato del 40 per cento (l’anno scorso era del 50 per cento). Gli appartamenti, offerti dall’Amministrazione e gestiti dalla società di trasformazione urbana CambiaMo, hanno dimensioni che vanno da 45 a 86 metri quadrati, presentando quindi la possibilità, in diversi casi, di accogliere più persone per vano. I ragazzi individuati all’esito del percorso di selezione – che prenderà il via in luglio con la fase dei colloqui motivazionali – dovranno poi dare vita anche a momenti condivisi e di team building incentrati sulle diverse attività svolte.

Il progetto “Antenne” si inserisce nel solco delle azioni sviluppate dal Comune per incentivare l’autonomia abitativa dei giovani: come emerso in una recente ricerca sul benessere dei giovani modenesi, il 67,7% degli under 29 non ha ancora lasciato il proprio nucleo familiare di origine. Una conseguenza, quest’ultima, probabilmente generata anche dal prolungarsi dei percorsi di formazione e dal dilatamento dei tempi di ricerca del lavoro. Non è un caso che per la maggiore parte dei ragazzi che abitano con la famiglia si profili la condizione di disoccupato di lunga durata: quasi due giovani su tre vivono questa condizione (il 43,6% che sta cercando lavoro da almeno sei mesi e il 35% da oltre un anno). L’anno scorso hanno partecipato ad “Antenne” 28 ragazzi, tutti con alloggio all’R-Nord (di cui quattro nei posti letto dello studentato), prestando oltre 6mila ore di volontariato nelle dieci associazioni del territorio che avevano aderito all’iniziativa.