Tenta di rubare monopattino: la Polizia locale lo ferma

17

In piazza Mazzini l’intervento degli operatori in bicicletta, in collaborazione con i militari dell’Esercito. Denunciato un 48enne, mentre il veicolo è stato restituito

MODENA – Non è andato oltre alcune decine di metri il tentativo di fuga di un 48enne che questa mattina, mercoledì 12 agosto, ha cercato di rubare un monopattino elettrico in piazza Mazzini. L’uomo è stato intercettato da una pattuglia in bicicletta della Polizia locale di Modena, intervenuta in collaborazione con i militari dell’Esercito, bloccandolo e denunciandolo con l’accusa di tentato furto. Il veicolo è stato restituito al proprietario.

Il 48enne ha provato a sottrarre il monopattino di un esercente della piazza che aveva posteggiato il mezzo, del valore economico di 480 euro, all’esterno della sua attività. Appena ha notato l’accaduto, la vittima ha allertato un equipaggio ciclo-montato del Comando di via Galilei che proprio in quei momenti stava transitando in zona per svolgere le consuete operazioni di presidio del centro storico e delle aree verdi. In pochi secondi gli operatori, affiancati nell’intervento dai militari impegnati nell’operazione “Strade sicure” e accorsi una volta sentite le richieste di aiuto dell’esercente, hanno individuato il presunto ladro e lo hanno fermato nei pressi dei portici di via Emilia centro.

L’uomo era privo di documenti: accompagnato in ufficio per gli accertamenti di polizia giudiziaria, è stato identificato ed è emerso che alle spalle ha anche diversi precedenti. Per T. M., queste le sue iniziali, modenese che vive in città, è scattata quindi la contestazione penale.