Tenda online, “Si può fare”, la Geotrans confiscata alla mafia

18

Sabato 5 dicembre alle 17.30 presentazione con l’autore Giuseppe Leonelli in diretta Facebook

MODENA – È confermato online, in diretta Facebook, l’appuntamento di sabato 5 dicembre alle 17.30, nell’ambito della programmazione della Tenda di Modena, con un nuovo “Dialogo con l’autore” a cura dell’associazione culturale L’Asino Che Vola. Si presenta “Si può fare. Geotrans, storia di un’azienda confiscata alla mafia” (Pendragon, 2020) di Giuseppe Leonelli, giornalista direttore del quotidiano online La Pressa. L’autore dialoga con Luciano Modica, amministratore Geotrans e Marco Cugusi dell’associazione “L’asino che vola”. L’incontro si svolge in sicurezza a porte chiuse, visibile in streaming sulle pagine Facebook di Centro Musica Modena, La Tenda e L’Asino che vola.

Prosegue in streaming, infatti, parte della programmazione della Tenda dell’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Modena, mentre non possono svolgersi i concerti live e le iniziative in presenza, nel rispetto delle misure per il contenimento della diffusione del Covid-19.

Tra le poche, se non l’unica, azienda di autotrasporti italiana sopravvissuta a cinque anni dalla confisca, si legge nella presentazione dell’appuntamento, Geotrans rappresenta una storia a lieto fine. Un traguardo raggiunto grazie al coraggio di chi, come Luciano Modica amministratore giudiziario, ha lottato contro la chiusura; grazie alla lungimiranza di chi, come l’allora presidente Fita Cinzia Franchini, ha visto prima di altri, inascoltata, le metastasi mafiose anche all’interno delle associazioni di rappresentanza; e grazie, soprattutto, alla scommessa di una grossa realtà imprenditoriale cooperativa – Coop Alleanza 3.0, attraverso il presidente di allora Adriano Turrini – che ha teso la mano a un’impresa appena liberata dai tentacoli della criminalità organizzata. Quello che finisce con la confisca definitiva dell’azienda di trasporti catanese Geotrans, strappata per sempre alla famiglia mafiosa Ercolano con il sì della Cassazione a giugno 2019, è un racconto di coraggio e riscatto sociale, ma anche una storia che offre uno spaccato di quella piaga che ha fatto dell’Italia un Paese meno libero e meno sovrano.

Informazioni sul sito (www.comune.modena.it/latenda) e sul Facebook La Tenda.