Tenda: il cinema con Unimore e la Rosa Bianca

14

A novembre ciclo di film sul tema della salute mentale. Torna “Identità e Alterità”

MODENA – Anche per la nuova stagione, l’immagine cinematografica sarà parte importante del programma della Tenda, proseguendo in un percorso iniziato ormai cinque anni fa con rassegne come “Identità e Alterità” e “Follia e Dintorni”. Quest’ultima, a cura di “Rosa Bianca” su tematiche legate alla salute mentale, riprende la propria attività a novembre con quattro proiezioni: giovedì 5 novembre ore 20:30 “Io sono Li” (Andrea Segre, 2011), mercoledì 11 novembre “La storia del cammello che piange” (Luigi Falorni e Byambasuren Davaa, 2004), giovedì 19 novembre “Il Condominio del cuori infranti” (Samuel Benchetrit, 2015) e giovedì 26 novembre “Smoke” (Wayne Wang e Paul Auster 1995). Tutte le proiezioni, a ingresso gratuito, iniziano alle 20.30 con dibattito finale. Fra gli ospiti che introducono i film ci sono Lillo Venezia, Giulia Pratesi, Eleonora Bertacchini, Valentina Carnevali e Matteo Palmieri.

A primavera 2021, in concomitanza con la ripresa in presenza delle lezioni universitarie, è in preparazione anche la sesta edizione di ”Identità e Alterità” rassegna promossa da Unimore curata da Leonardo Gandini e Chiara Strozzi che, con lo staff della Tenda, si stanno adoperando per il recupero delle proiezioni annullate la scorsa primavera e la definizione di un nuovo programma per il 2021. Tutti gli eventi a La Tenda, nel rispetto delle misure anti Covid (distanziamento mascherine, disinfezione mani) sono a ingresso gratuito, prenotazione consigliata.

Programma completo e prenotazioni a www.musicplus.it o sui social Facebook/Instagram del Centro Musica Modena (tel. 059 2034810).