Teatro Giovanni Testori: Stagione 2022-2023

31
La tregua di Natale

Teatro contemporaneo – Spettacoli per le famiglie – Progetti internazionali

FORLÌ – Il Teatro Giovanni Testori apre la nuova stagione nel segno dell’approfondimento della sua vocazione a luogo che offre opportunità di ampliare le prospettive artistiche e culturali del presente; uno spazio per l’immaginario contemporaneo, in cui l’umanità osserva se stessa e il proprio essere comunità, immaginando futuri possibili. Un ambito vitale in cui la tradizione, intesa come forza di radici che nutrono e sostengono la crescita in tutte le direzioni, dialoga e interagisce con l’ideazione del nuovo. Uno spazio comune di ricerca e formazione per artist* e pubblico, in una relazione di reciproca ispirazione e stimolo.

La riflessione sulla comunità umana e sull’arte prenderà corpo nella produzione, nella formazione, nella programmazione canonica e nei percorsi alternativi, si articolerà negli spettacoli, incontri e laboratori che vanno a formare il nutrito cartellone di proposte.

Le tre rassegne principali (serale, scuole e famiglie) sono l’asse portante della stagione, intorno al quale prendono corpo le altre attività, in un intreccio di percorsi che forma un progetto ampio di programmazione, produzione, ricerca e formazione.

Ad aprire il cartellone saranno LE DOMENICHE PER LE FAMIGLIE, rassegna di spettacoli per pubblici di tutte le età, occasioni in cui generazioni diverse condividono l’esperienza artistica.

Si partirà il 6 novembre con CUORE della compagnia Momom: uno spettacolo in cui una avanzatissima tecnologia digitale si fa invisibile per lasciare spazio a una poesia di sapore antico. Il 13 novembre tornerà a Forlì Michele Cafaggi, il mago delle bolle di sapone che ha incantato pubblici di tutto il mondo, con CONTROVENTO. Il 27 novembre sarà in scena la compagnia Zaches, con la sua CENERENTOLA fresca di Premio Eolo Migliore Novità 2022, immaginifica e spiazzante. Il 4 dicembre toccherà al Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle arti, con LA PANCIA DEL MONDO, diretto da Manuela Capece e Davide Doro.

La rassegna per le famiglie vede in questa edizione due novità. La prima è un supporto, per i genitori, alla valorizzazione dell’esperienza di visione degli spettacoli condivisa con figli e figlie. Due gli appuntamenti previsti: domenica 6 novembre alle 17.30, l’incontro A NAVIGAR TRA LE STORIE, con Claudio Milani. Domenica 11 dicembre alle 18, invece, un incontro in forma di dialogo con una pedagogista che seguirà l’intera rassegna di spettacoli; l’appuntamento è realizzato in collaborazione con la cooperativa Paolo Babini.

La seconda novità è un appuntamento, sabato 18 febbraio alle 11,  con una proposta per i piccolissimi, da 1 a 3 anni: in scena, lo spettacolo GIROTONDO, della compagnia La Baracca Testoni Ragazzi. L’appuntamento sarà parte di un nuovo percorso dedicato agli asili nido, che si svilupperà anche all’interno della stagione per le scuole.

LA SCUOLA DEL TEATRO, rassegna dedicata alle scuole in partenza il 7 novembre, prevede un ampio ventaglio di proposte, dai più piccoli alle superiori, da novembre ad aprile. Gli spettacoli sono selezionati fra le migliori produzioni per le nuove generazioni a livello nazionale, in un cartellone ragionato per offrire esperienze artistiche rilevanti e rispondenti a esigenze diversificate. Le prenotazioni sono già aperte.

La STAGIONE SERALE prosegue l’indagine del contemporaneo e dei suoi linguaggi.

Aprono il cartellone due nuove produzioni di Elsinor: il 12 novembre, JOCKERMAN, uno sguardo sull’abisso della natura umana e sui suoi meccanismi sociali; il 2 dicembre,   FRANKENSTEIN, dal capolavoro di Mary Shelley, per la regia di Ivonne Capece.
Il 20 dicembre sarà ospite la compagnia Anfiteatro con LA TREGUA DI NATALE, sull’incredibile vicenda accaduta nell’inverno del 1914. Domenica 12 febbraio sarà di nuovo in scena Elsinor, con le RANE di Aristofane rilette da Marco Cacciola. Il 3 marzo, il Teatro della Tosse di Genova porterà sul palco del Testori ART, di Yasmina Reza, e domenica 19 marzo sarà invece la volta di TIB Teatro con ALBERTO MANZI, storia di un maestro, diretto da Daniela Nicosia. Il 31 marzo, all’interno del progetto Teatri della Salute, sarà in scena HAMLET SOLO di Lenz Fondazione / Festival Natura Dèi Teatro.

Ampia l’offerta laboratoriale e formativa, con i laboratori nelle e per le scuole (studenti e docenti), e quelli open, intensivi e annuali, pomeridiani e serali. Fra le diverse proposte, atipica nel panorama italiano, torna il Club dei copioni: percorso non di semplice alfabetizzazione ma di conoscenza, per aprire la strada a una nuova relazione e comprensione della drammaturgia in generale, di quella contemporanea in particolare. Da segnalare anche CROSS, laboratorio di formazione sperimentale della compagnia (S)blocco5, che porta a Forlì attori/autori da tutta Italia.

Prosegue anche l’attività internazionale: Elsinor è infatti partner italiano di due progetti approvati dalla Commissione Europea nell’ambito del suo European Culture Funding Stream Creative Europe.

Si tratta in entrambi i casi di progetti di cooperazione su larga scala: PLAYON! New Storytelling with Immersive Technologies e CONNECTUP, The Lives of the Others – European Theatres for Young Audience in a Union of Diversity.

STAGIONE DI PROSA

sabato 12 novembre, ore 20.30

THE JOKERMAN

Di e con Michele Maccagno

Ideazione Michele Maccagno, Francesco Maria Asselta, Marco Merlini

Drammaturgia Francesco Maria Asselta

Regista collaboratore Marco Merlini

Costumi Gianluca Sbicca

Light designer Gianni Pollini

Produzione Elsinor Centro di Produzione Teatrale in collaborazione con Riff Raff Teatro e Pav Academy

Lo spettacolo cerca di esplorare la questione del male a partire dal concetto di libero arbitrio, lavorando sulla figura dell’antagonista per antonomasia: Joker.

venerdì 2 dicembre, ore 20.30

FRANKENSTEIN

Regia Ivonne Capece Con Maria Laura Palmeri, Lara Di Bello e Giuditta Mingucci Drammaturgia Ivonne Capece  Assistente alla regia Micol Vighi Sound designer Simone Arganini Scenografie Micol Vighi Costumi Micol Vighi Postproduzione video Cristina Spelti  Light designer Cristina Spelti  Riprese  video Lorenzo Salucci  Tecnica Angelo Generali  Produzione Elsinor Centro di Produzione Teatrale  Spettacolo prodotto all’interno del progetto europeo PlayOn! – New Storytelling with immersive technologies

La storia è un cult: uno studente di scienze naturali decide di creare un essere umano. Studia, uccide animali, recupera parti anatomiche dai cadaveri. L’esperimento è un successo imprevisto: la Creatura nasce, bellissima e forte.

martedì 20 dicembre, ore 20.30

LA TREGUA DI NATALE

testo e regia Giuseppe Di Bello con Marco Continanza scenografia Laura Clerici organizzazione Michele Ciarla Produzione Unoteatro-Anfiteatro

Serata in collaborazione con Accademia InArte di Forlì

Se non sapessimo che si tratta di un episodio realmente accaduto durante la prima guerra mondiale, verrebbe certamente da pensare ad esso come a una stupenda fiaba.

lunedì 13 febbraio, ore 20.30

LE RANE

da Aristofane progetto e regia Marco Cacciola con Giorgia Favoti, Matteo Ippolito, Lucia Limonta, Claudia Marsicano, Francesco Rina e un coro di cittadini

traduzione Maddalena Giovannelli, Martina Treu dramaturg Lorenzo Ponte scene Federico Biancalani costumi Elisa Zammarchi direzione tecnica Rossano Siragusano musiche e suono Marco Mantovani assistente alla regia Gabriele Anzaldi produzione Elsinor Centro di Produzione Teatrale / Teatri di Bari /Solares Fondazione delle Arti

Uno dei capolavori del commediografo greco Aristofane rivive in una commedia on the road inedita e originale, che accompagna il pubblico in un sorprendente viaggio negli Inferi. In scena assistiamo alle peripezie del Dio Dioniso e del suo servo Xantia, diretti verso l’Ade in cerca di un Poeta che salvi la città dal degrado culturale.

L’11 e il 12 febbraio il regista Marco Cacciola terrà un laboratorio aperto a cittadini e cittadine di Forlì, per lavorare insieme sul coro dello spettacolo.

3 marzo, ore 20.30

ART

di Yasmina Reza traduzione Federica Di Lella Lorenza Di Lella – Adelphi con Luca Mammoli, Enrico Pittaluga, Graziano Sirressi di Generazione Disagio regia e scene Emanuele Conte costumi Daniela De Blasio luci Matteo Selis assistente alla regia Alessio Aronne produzione Teatro della Tosse

Marc, Serge e Yvan si confrontano sulla qualità artistica di un quadro completamente bianco, discutendo sul prezzo altissimo per il quale è stato acquistato da uno dei tre.

domenica 19 marzo, ore 17.30

ALBERTO MANZI
Storia di un maestro

interpreti Marco Continanza e Massimiliano Di Corato testo e regia Daniela Nicosia immagini video Mirto Baliani scene Bruno Soriato luci e suono Paolo Pellicciari produzione TIB Teatro

Il maestro è una figura fondamentale della società democratica: l’esperienza di Alberto Manzi attesta come alfabetizzare sia emancipare, sia espressione di un futuro che include, che mette a frutto i talenti dei suoi cittadini, rispettandone diritti e doveri.

venerdì 31 marzo, ore 20.30
Teatralmente – Teatri della Salute

HAMLET SOLO

da William Shakespeare Creazione Francesco Pititto, Maria Federica Maestri Traduzione, drammaturgia, imagoturgia Francesco Pititto Regia, installazione, costumi Maria Federica Maestri Musica Andrea Azzali Interprete Barbara Voghera Attori in video Liliana Bertè, Frank Berzieri, Guglielmo Gazzelli, Paolo Maccini, Vincenzo Salemi Luci Alice Scartapacchio Produzione Lenz Fondazione 

Summa di una lunga e profonda esperienza artistica con gli attori ‘sensibili’ iniziata oltre venti anni fa, le molteplici riscritture sceniche dell’Hamlet sono diventate un luogo poetico fondamentale nella ricerca teatrale di Lenz. Protagonista di questo ritratto tragico sull’esistenza umana è Barbara Voghera, attrice sensibile con Sindrome di Down e storica interprete delle varie stesure dell’Hamlet fin dal 1999.

LE DOMENICHE PER LE FAMIGLIE

domenica 6 novembre, ore 16

CUORE
dai 4 agli 8 anni

Testo, regia, interpretazione Claudio Milani  Scenografie Elisabetta Viganò, Armando Milani Musiche originali Andrea Bernasconi, Emanuele Lo Porto, Debora Chiantella Progettazione Elettronica Marco Trapanese, Andrea Bernasconi  Luci Fulvio Melli  Fotografie di scena Paolo Luppino  Organizzazione Simona Cattaneo  Produzione MOMOM

Nina abita con i grandi di casa in una casa vicino al bosco. Nel bosco non si può entrare perché dentro ci vivono la Fata dai Cento Occhi e l’Orco.

domenica 13 novembre, ore 16

CONTROVENTO
Storia di aria, nuvole e bolle di sapone

Tout public

di e con Michele Cafaggi musiche originali Marco Castelli regia Ted Luminarc scenografie Officine Cervino grafica e decorazioni Izumi Fujiwara e Stefano Turconi

Oggi è grande festa in Teatro! È il 15 luglio del 1913 e sul palco c’è un bellissimo Biplano interamente costruito dal nostro Aviatore in persona che, dopo un breve discorso, partirà per la Grande Avventura!

domenica 27 novembre, ore 16

CENERENTOLA
dai 6 anni

Con Gianluca Gabriele, Amalia Ruocco, Enrica Zampetti Regia, drammaturgia, coreografia Luana Gramegna Scene, luci, costumi e pupazzi Francesco Givone Musiche originali e paesaggio sonoro Stefano Ciardi Collaborazione drammaturgica Daria Menichetti Collaborazione per scene, costumi e pupazzi Alessia Castellano Realizzazione costumi Rachele Ceccotti Produzione Zaches Teatro

Cenerentola è un’eroina dai mille volti e artefice del proprio destino.

domenica 4 dicembre, ore 16

LA PANCIA DEL MONDO
piccola genesi visiva e sonora

dai 3 anni

con Davide Doro di Manuela Capece e Davide Doro drammaturgia musicale Dario Andreoli scene compagnia rodisio un progetto compagnia rodisio una produzione Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti in collaborazione con Les Accords du Lion d’Or, Simandre, France

La pancia del mondo è uno spettacolo sonoro e visivo, ispirato alle antiche cosmogonie, una tana sonora dove accogliere ed essere accolti.

Che suono fa il mondo? Che suono fa la pancia del mondo?

Sentite. E quando siete pronti, aprite gli occhi.

LA SCUOLA DEL TEATRO

SPETTACOLI IN TEATRO

7 novembre ore 10

Cuore

4-8 anni

 

28 novembre ore 10

Cenerentola

6+

21 dicembre ore 10

La Tregua di Natale

11+

7 marzo ore 11

Reading Novecento

14+

20 marzo ore 10

Alberto Manzi: storia di un maestro

10-14 anni

28 marzo ore 10

I Brutti Anatroccoli  

3-8 anni

4 aprile ore 11

Un Principe  

14+

18 aprile ore 10

Il migliore mondi

12+

20 aprile ore 10

OGGI. Fuga a quattro mani per nonna e bambino          7-10 anni

SPETTACOLI IN CLASSE

16-17 febbraio

Trucioli

15+

9 maggio

L’albero Vanitoso

3-7

10 maggio

Parole e sassi

8-10

BIGLIETTERIA

LE DOMENICHE PER LE FAMIGLIE

inizio spettacoli ore 16

Posto unico € 6

è consigliata la prenotazione

STAGIONE SERALE

Inizio spettacoli ore 20.30, domenica alle ore 17.30

Biglietti:

Intero € 16

Ridotto (under 25, over 65, cral e convenzioni) € 12

Ridottissimo (studenti scuola secondaria e università) € 10

Gruppi (almeno 15 persone) € 8

Abbonamenti:

Intero € 72

Ridotto € 60

Carnet scuole superiori* (4 spettacoli) € 20

INFO E PRENOTAZIONI

0543 72 24 56

teatrotestori@elsinor.net

teatrotestori.it

elsinor.net

RESIDENZE

(S)blocco5

Dal 2 al 4 dicembre (2 e 3 dicembre | Forlì – 4 dicembre | Bologna)

LUCY. Festival di arti performative e linguaggi della scena contemporanea technologically oriented 

a cura di (S)blocco5

LUCY è un festival multidisciplinare, che coinvolge il pubblico nella scoperta delle nuove frontiere del contemporaneo, attraverso la molteplicità dei linguaggi espressivi e della loro innovazione, dalla musica classica a quella elettronica, dalle arti visive alla performance, dal teatro alla danza, dal cinema alle nuove tecnologie digitali. LUCY è un festival diffuso che vuole mettere in comunicazione più capoluoghi dell’Emilia Romagna.

26 e 27 aprile

IO NON CI SONO. Audio-performance itinerante

a cura di Ivonne Capece, Micol Vighi realizzazione audio e testi di Ivonne Capece

I luoghi sono contenitori di memorie, ma anche di corpi; e riempiendosi del loro contenuto, nutrendosi del sangue e della vita che li vive, si fanno corpo a loro volta. Corpi imperituri che contengono altri corpi destinati a scomparire.

L’audio-performance è parte di IO NON CI SONO, progetto vincitore del Bando per la memoria 2019 e 2020 Regione Emilia Romagna, è finanziato da Regione Emilia Romagna con il patrocinio di Quartiere Navile Bologna, Comune di Forlì, Comune di Modena e con la partnership di Aics, Atrium Cultural Route Forlì, Teatro Testori Forlì.

Francesca Gabucci, Laila Gozzi

Sabato 21 gennaio, ore 20.30

DAVID’S CRASH – Wor(l)d inside me

Di e con Francesca Gabucci e Laila Gozzi Regia, elaborazione drammaturgica Francesca Gabucci Coreografie Laila Gozzi Sound Designer Gianluca Agostini Scenografia Federico Biancalani, Elisa Zammarchi Costumi e bozzetti di scena Elisa Zammarchi

Spettacolo finalista a La Biennale di Venezia – bando registi under 35 nel 2021; finalista Premio Twain_direzioniAltre 2022; realizzato in collaborazione con Amat nell’ambito di Residenze Casa del Teatro, promosso da MiC e Regione Marche; con il sostegno de Il Lavoratorio di Firenze/Andrea Macaluso; Centro Culturale Rosetum di Milano; Elsinor/Teatro Testori.

All’indomani dell’uscita di Infinite Jest, David Lipsky fu inviato dalla rivista Rolling Stone a trascorrere 5 giorni al fianco di D.F.Wallace. Viaggiarono per centinaia di chilometri in automobile immersi in una conversazione su letteratura, politica, cinema, musica, fino agli aspetti più privati della vita di David. Crash è l’impatto del suicidio di David nel 2008 ed è lo schianto in automobile del suicida protagonista di Caro Vecchio Neon – romanzo breve inserito nella raccolta Oblio, ultima opera narrativa pubblicata in vita da David.

Ecco che movimento, danza, musica, presenza delle performers cercano un tipo di comunicazione che va oltre ciò che David aveva a disposizione sulla pagina scritta.

PROGETTI INTERNAZIONALI

CONNECTUP

The Lives of the Others
European Theatres for Young Audience in a Union of Diversity

CONNECTUP è un progetto di cooperazione su larga scala approvato dalla Commissione Europea nell’ambito del suo European Culture Funding Stream Creative Europe.

Si compone di 14 partner provenienti da 10 paesi, tra cui un’università, teatri e festival.

CONNECTUP mette in atto un’iniziativa culturale internazionale per il gruppo target 12+ al fine di contrastare il processo di aumento della divisione sociale e culturale in tutta Europa.

University of Agder | NO – Landesbühnen Sachsen | DE – Ljubljana Puppet Theatre | SL – CZK Pinklec, Čakovec | HR – BTL, Białystok | PL – ALFA Theatre | CZ – Elsinor | IT- University / Theatre Derby | UK www.derby.ac.uk – Teatro O Bando I PT- Dschungel Wien | AT – Ich bin ok | AT – FITEI I PT – ASSITEJ Norge | NO – Theatr Genedlaethol Cymru | UK

PLAYON!

New Storytelling with Immersive Technologies

PLAYON! è un progetto di cooperazione su larga scala approvato dalla Commissione Europea nell’ambito del suo European Culture Funding Stream Creative Europe, creato da 9 teatri con esperienza nell’uso delle tecnologie digitali e un’università con elevata competenza digitale. 8 università del settore digitale creativo sono partner associati al fine di facilitare l’accesso alle conoscenze tecniche.

VAT Theatre Estonia – Pilot Theatre UK – Szinhaz Kolibri Hungary – Teatro O Bando Portugal – Theater Dortmund Germany – Vårt Teatret Norway – Teatr Ludowy Poland – Landestheater Linz Austria – Elsinor Centro di produzione teatrale Italy – University of York / Digital Creativity Lab UK