SOUNDSCREEN FILM FESTIVAL VI edizione a Ravenna

6

Dal 25 settembre al 2 ottobre 2021 nel Palazzo del Cinema e dei Congressi  i cine-concerti, il concorso, l’omaggio a Piazzolla

RAVENNA – SOUNDSCREEN FILM FESTIVAL – organizzato dall’Associazione Culturale Ravenna Cinema in convenzione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, con il contributo del MiC – Ministero della Cultura, della Regione Emilia-Romagna e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna – torna in città con una nuova ed esclusiva sesta edizione: dal 25 settembre al 2 ottobre 2021 in presenza, nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie, presso il centrale Palazzo del Cinema e dei Congressi e online con una programmazione speciale.

Il Festival, tra le poche manifestazioni nazionali ed europee interamente dedicate al rapporto tra cinema e musica, presenta numerose anteprime, appuntamenti con ospiti speciali e gli ormai tradizionali Eventi Satellite, ovvero i grandi classici del cinema muto sonorizzati dal vivo dai migliori musicisti della scena indie italiana. Tra gli ultimi cine-concerti annunciati si segnalano le performance del sound designer Luca Maria Baldini e della violinista italo-spagnola Eloisa Manera, alle prese con l’accompagnamento del famoso capolavoro di Fritz Lang Metropolis (1923), e del duo composto dai chitarristi e compositori Paolo Spaccamonti e Stefano Pilia che musicano live una pietra miliare del cinema politico sovietico, L’uomo con la macchina da presa (1929) di Dziga Vertov.

Al centro della rassegna resta il Concorso Internazionale per Lungometraggi (affiancato dal Concorso Internazionale per Cortometraggi), un’accurata selezione della migliore e più recente produzione cinematografica a tema. Tra i lungometraggi selezionati il noir americano Superior di Erin Vassilopoulos, passato con successo all’ultimo Sundance Film Festival; il francese Hors du Monde, del talentuoso ex ballerino e filmaker Marc Fouchard, già finalista nella sezione cortometraggi ai Premi Oscar nel 2017.

Non manca in questa edizione un omaggio: il 2021 celebra il centenario dalla nascita del genio del tango, Astor Piazzolla. Soundscreen Film Festival festeggia il leggendario musico bandoneonista argentino con una proiezione in anteprima, Piazzolla, los años del tiburón (Piazzolla – La rivoluzione del tango, distribuito da Exit Media), applaudito documentario di Daniel Rosenfeld. Campione d’incassi in patria, il film ha fatto la sua premiere al Festival IDFA di Amsterdam, e ha vinto tra gli altri il Premio Sur (gli Oscar argentini) e il Premio Cóndor de Plata come Miglior Documentario.

Per conoscere il programma e tutte le informazioni sul festival: www.soundscreen.org