Sissa Trecasali omaggia il pittore Scaramuzza

32

In occasione del 700° anniversario dalla scomparsa di Dante, in programma una maratona dantesca, una mostra itinerante tra le frazioni, pubblicazioni, spettacoli e un concorso letterario

PARMA – Una maratona dantesca, una mostra itinerante tra le frazioni e poi ancora pubblicazioni, spettacoli ed un concorso letterario. Queste sono alcune delle numerose iniziative che il Comune di Sissa Trecasali organizzerà nel corso del 2021 – sempre nel rispetto delle normative antiCovid in vigore – per rendere omaggio al pittore, poeta ed illustratore Francesco Scaramuzza, nativo di Sissa.

L’occasione è il  700° anniversario dalla scomparsa di Dante Alighieri, che ispirò l’opera più importante di Scaramuzza: l’artista fu infatti tra i primi ad illustrare la Divina Commedia.

L’intero cartellone della rassegna – ideata dal Comune di Sissa Trecasali, patrocinata da Provincia ed Università di Parma ed in collaborazione con Parma OperArt – è stato reso noto nella mattinata di giovedì 11 marzo a Palazzo Giordani dal Presidente della Provincia di Parma Diego Rossi, dal Sindaco del Comune di Sissa Trecasali Nicola Bernardi e dall’Assessora alla Cultura Tiziana Tridente.

“Patrociniamo convintamente questa bella iniziativa culturale del Comune di Sissa Trecasali – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Parma Diego Rossi – Nell’anno delle celebrazioni Dantesche , con questo progetto anche il territorio parmense mette il suo “tassello” nelle tante iniziative legate al Sommo Poeta. Un plauso, quindi, all’amministrazione di Sissa Trecasali per aver pensato e realizzato questa ben articolata serie di eventi, che ricorda allo stesso tempo uno dei figli più illustri della Bassa .”

“L’intento dell’Amministrazione Comunale è quello di restituire all’impresa di Scaramuzza la sua dignità e la sua propria grandiosità all’interno del quadro della tradizione iconografica della Divina Commedia” ha spiegato il Sindaco di Sissa Trecasali Nicola Berrnardi.

“Prosegue in questo modo – ha aggiunto l’Assessora Tiziana Tridente – la valorizzazione dei personaggi nati o transitati da Sissa Trecasali che ha già permesso di dare lustro all’opera dell’artista Bruno Zoni e della duchessa Maria Luigia. Un percorso che proseguiremo nei prossimi anni, mettendo in evidenza le tante eccellenze della nostra Bassa”.

PROGRAMMA

  • 25 marzo, giorno del “Dantedì”, alle 18 inaugurazione della mostra frazionaria con l’esposizione di stampe delle opere di Scaramuzza nelle 12 bacheche comunali presenti in tutte le località di Sissa Trecasali;
  • 14 luglio maratona dantesca “Nel mezzo del cammin” con lettura di canti della Divina Commedia in vari punti del territorio. L’iniziativa è aperta a tutti. Chi vorrà partecipare e leggere un cantico della Divina Commedia potrà scrivere all’Ufficio Cultura del Comune di Sissa Trecasali all’indirizzo: cultura@comune.sissatrecasali.pr.it;
  • 28 luglio alle 21 spettacolo di prosa comica “Il Divino Diletto” a cura della Compagnia artistica Atuttotondo di fronte alla Rocca dei Terzi di Sissa;
  • 6, 13 e 20 ottobre alle 19: tre incontri culturali a cura dell’Università degli Studi di Parma – Dipartimento Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali grazie alla collaborazione con il professor Nicola Catelli;
  • 20 ottobre: premiazione del secondo concorso letterario Francesco Scaramuzza le cui iscrizioni sono già aperte: il concorso si rivolge a scrittrici e scrittori, poetesse e poeti, illustratori ed illustratrici ed è destinato alla letteratura per ragazzi e ragazze. Possono partecipare autori ed autrici con editi e inediti e libri illustrati. Per dettagli https://www.parmaoperart.com .La cerimonia di premiazione si svolgerà il 20 ottobre in streaming o in presenza al teatro “Giordano Ferrari Burattinaio” di Sissa in base a quello che sarà, in quel momento, lo scenario della pandemia Covid.

EVENTI COLLATERALI:

             la presentazione del secondo opuscolo della collana “Donne e uomini illustri per la nostra Bassa”, dedicato a Scaramuzza;

             il ciclo di incontri “Scaramuzza, nato per sentir Dante” ogni primo mercoledì del mese alle 19, sino ad ottobre, sulla pagina Facebook “Pagina culturale del Comune di Sissa Trecasali”: saranno proposti momenti di riflessione sull’opera dell’artista con critici e studiosi;

             l’allestimento di un museo a cielo aperto con illustrazioni della Divina Commedia realizzate da Scaramuzza;

             la gita culturale nei luoghi danteschi a Ravenna.

BIOGRAFIA DI SCARAMUZZA

Francesco Scaramuzza, al quale è dedicata una piazza nel centro di Sissa, nacque nel paese della Rocca dei Terzi il 14 luglio 1803.

Nel 1836 partecipò all’Esposizione nazionale di Milano con un’opera rappresentante l’episodio del Conte Ugolino dell’Inferno di Dante.

Tra il 1836 e il 1842 realizzò affreschi nella Sala Dante e nella Sala di lettura della Biblioteca Palatina. Sul soffitto della sala di lettura dipinse Prometeo che ruba il fuoco, protetto da Minerva.

Tra il 1859 e il 1876 la realizzazione della sua opera più importante: il gigantesco complesso dei 243 disegni a china su cartone con le illustrazioni per la Divina Commedia (73 per l’Inferno, 120 per il Purgatorio e 50 per il Paradiso) che consacrano Scaramuzza come il maggior disegnatore europeo della sua epoca.

Scaramuzza fu anche l’autore di una traduzione in dialetto parmigiano, manoscritta, del poema di Dante.

Foto 1: Lovaglio (Operart), Rossi, Tridente Bernardi

Foto 2: un momento della conferenza stampa