“Siamo uomini o caporali? Raccontiamo la Costituzione italiana a teatro” il 22 maggio a Sasso Marconi

21

SASSO MARCONI (BO) – Dopo una lunga pausa per la pandemia e di assenza dalle scene, il Teatro di Camelot, attori e disabili professionisti, riparte da Sasso Marconi, con il riallestimento dello spettacolo “Siamo uomini o caporali? Raccontiamo la Costituzione italiana a teatro” in programma mercoledì 22 maggio alle ore 21.00.

Un momento molto atteso dalla compagnia teatrale bolognese nata nel 2000 come compagnia integrata: attori con e senza disabilità contribuiscono all’attività artistica.

Alberto Canepa fondatore della compagnia, firma la regia del nuovo spettacolo scritto anche da Elisa Caldironi, attrice e co-fondatrice del teatro di Camelot insieme all’attore Federico Feliziani. Musiche dal vivo di Mattia Elmi in arte Musiak.

In occasione del 75° anniversario della Costituzione è stata riscritta in parte la sceneggiatura dello spettacolo, con un aggiornamento di contenuti e linguaggi in chiave contemporanea.

Queste le parole di Elisa Caldironi: “Ad essere protagonista è la persona, con le sue caratteristiche, le sue imperfezioni e i suoi linguaggi che, uniti a quelli di altri, costruiscono la narrazione con cui affrontare tematiche civili e sociali o racconti per tutti. Vi aspettiamo a teatro per raccontare l’originalità di questa nostra compagnia”.

Un racconto dei primi articoli della Costituzione italiana secondo una prospettiva diversa: quella del cittadino che riflette sui principi sanciti nella Carta fondamentale del nostro Paese. Un racconto ironico e divertente, dei primi articoli che tratteggiano i principi fondamentali su cui è fondata la Repubblica italiana, a partire dal lavoro.