Settimana Europea Riduzione Rifiuti: porte aperte agli impianti di selezione e recupero di Ferrara

13

Visita guidata sabato 26 novembre 2022 alle 10.30 in via Diana. Aperte le iscrizioni fino al 23 novembre

FERRARA – In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), il Comune di Ferrara con il suo Centro di Educazione alla Sostenibilità IDEA, in collaborazione con HERA, organizza una visita guidata agli impianti di HERAmbiente.

Sabato 26 novembre 2022 alle 10.30 i visitatori potranno accedere all’impianto di selezione e recupero e al termovalorizzatore, accompagnati da personale del Gruppo Hera che illustrerà le varie fasi del processo di trattamento dei rifiuti, e potranno vedere direttamente dove confluiscono i rifiuti raccolti nel territorio comunale, come vengono gestiti e come funziona un impianto di selezione.

“Questa iniziativa – sottolinea l’assessore comunale all’Ambiente Alessandro Balboni – intende promuovere tra i cittadini non solo una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di conferirli correttamente alle isole ecologiche, ma anche e soprattutto sulla possibilità di ridurli drasticamente. La visita agli impianti vuole essere un’occasione di conoscenza e di stimolo affinché differenziare e ridurre vengano riconosciuti come gesti quotidiani fondamentali”.

L’invito è aperto a tutta la cittadinanza e la visita è gratuita.

Per partecipare è necessario compilare il modulo on line alla pagina https://bit.ly/3NB8JpQ entro il 23 novembre 2022.

Punto di ritrovo nel parcheggio clienti della sede di Hera, in via C. Diana n. 40.

Per maggiori informazioni: Centro IDEA Tel. 0532 742624  idea@comune.fe.it

La Settimana europea per la riduzione dei rifiuti 2022
L’edizione 2022 della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti si concentrerà sul settore del tessile per evidenziare il forte impatto che ha sul nostro pianeta e per ispirare azioni che porteranno maggiore circolarità nel settore.
Le azioni attuate durante la SERR riguardano le “3R”: riduzione, riuso e riciclo. Seguendo questa gerarchia, la riduzione dei rifiuti dovrebbe essere sempre la prima priorità. Ridurre vuol dire in primo luogo effettuare una rigorosa prevenzione e riduzione alla fonte. La seconda migliore opzione è quella di riutilizzare i prodotti. Questo include anche la preparazione per il riutilizzo. Infine, la terza priorità è il riciclo dei materiali.
Per info: https://ewwr.eu/