Settimana dell’aria pulita, Cesena aderisce alla campagna per contrastare l’inquinamento (FOTO)

8
C’è aria per te

A partire dal 22 novembre è possibile partecipare al concorso fotografico dedicato all’ecologia

CESENA – C’è aria per te! Nell’ambito della settimana dell’aria pulita, che si celebra da oggi fino a domenica 28 novembre, Cesena aderisce alla campagna di “Life Prepair” coordinata da ART-ER, il consorzio regionale per la crescita sostenibile e l’innovazione, partner del progetto, per contrastare l’inquinamento dell’aria nel Bacino padano e che coinvolge tutti i territori. Si tratta della prima edizione di un evento speciale di sensibilizzazione dedicato a migliorare la qualità dell’aria del Bacino padano attraverso la partecipazione della collettività. Cittadini, enti, associazioni, aziende e scuole di Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, PA Trento, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna sono chiamati a partecipare mettendo in luce le piccole, grandi scelte quotidiane che possono fare la differenza per avere un’aria più pulita. Tutti coloro che intendono aderire a questa settimana ecologica devono scegliere un’azione da mettere in atto fino al 28 novembre, testimoniandola attraverso una foto e caricandola sul sito dell’iniziativa (https://www.ariaxte.it/settimana-aria-pulita/). Tutte le foto costituiranno una grande galleria fotografica per ispirare la comunità con esempi concreti e replicabili.

“L’aria è di tutti e non ha confini, per migliorarne la qualità dobbiamo essere uniti: istituzioni e cittadini di tutte le generazioni insieme per cambiare!”. È questo lo slogan della campagna informativa e di sensibilizzazione rappresentata dalla bandiera blu che a partire da oggi è affissa sulla facciata del Palazzo comunale.

“Puntare l’attenzione sulle politiche ambientali e farlo con i cittadini attraverso iniziative di questo tipo – commenta l’Assessora alla Sostenibilità ambientale Francesca Lucchi – è di fondamentale importanza. Annualmente introduciamo a livello regionale, e in accordo con tutte le regioni del Bacino padano, una serie di misure antismog tese a contrastare l’inquinamento. Anche nel corso del lockdown della primavera 2020 si sono registrati livelli di concentrazione di ozono e un numero di superamenti delle soglie superiori agli obiettivi previsti dalle norme in tutto il territorio. Sulla base di questi elementi, al fianco delle politiche già attive sui rispettivi territori, si lavora in accordo con Arpae per introdurre misure necessarie e strutturate che riguardano la mobilità, ma anche riscaldamento e agricoltura. Ci sono inoltre molte azioni virtuose che si possono mettere in pratica per contrastare la crisi climatica: limitare gli sprechi e riservare attenzione allo smaltimento dei rifiuti rappresentano due punti su cui come Amministrazione investiamo moltissimo proprio a partire da campagne di comunicazione e di informazione in corso per tutto l’anno e che interessano il mondo della scuola”.

Sono stati proprio gli studenti di alcune scuole cittadine ad aver dato un contributo importante alla Festa degli alberi. In vista di questa importante occasione, che si celebra in Italia il 21 novembre, nell’area verde di Via Palazzeschi, gli studenti della Scuola elementare “Salvo D’Acquisto”, con il supporto dei giardinieri del verde pubblico comunale, hanno messo a dimora 11 alberi; al Parco per Fabio invece gli studenti della scuola Primaria “Marino Moretti” insieme al WWF hanno eseguito un ulteriore intervento di piantumazione. Una terza iniziativa ha avuto luogo anche nel giardino della Scuola materna di Martorano.

Tutte le informazioni per partecipare al concorso sono reperibili sul sito del Comune al seguente link:

https://www.comune.cesena.fc.it/notizie.