SAN FRANCESCO DI SERA: il programma dal 16 al 18 luglio

13
Daniel Pennac ph Salvatore Pastore

BOLOGNA – Proseguono gli appuntamenti di SAN FRANCESCO DI SERA Questa Piazza è uno spettacolo!, la rassegna realizzata da Emilia Romagna Teatro Fondazione con il contributo del Comune di Bologna, nell’ambito di Bologna Estate 2021.

Dopo il debutto napoletano del nuovo spettacolo su Maradona, arriva a Bologna venerdì 16 luglio lo scrittore francese Daniel Pennac, che incontra gli spettatori in una chiacchierata tra racconto e recitazione, Dal sogno alla scena, per condividere il suo lavoro con la Compagniemia- Mouvement International Artistique. Nata a Parigi nel 2013, l’ensemble ospita molti artisti provenienti da paesi e orizzonti diversi, come Francia, Argentina, Mali, India, Belgio, Repubblica Democratica del Congo, Italia e Spagna. In caso di pioggia Dal sogno alla scena sarà spostato al Teatro Arena del Sole, alla stessa ora.

Sabato 17 (S)Blocco5 presenta Thinking Blind, spettacolo finalista alla Biennale College Teatro 2021 | Sezione performance internazionale Under40: un vero e proprio omaggio al film Blue, considerato il testamento del regista Derek Jarman.

Domenica 18 il filologo e arpista Francesco Benozzo porta in scena il suo dissenso verso la gestione dell’emergenza sanitaria in corso, in uno speciale reading in cui intreccia canti tradizionali e brani di nuova composizione, in occasione dell’uscita del libro Memorie di un filologo complottista. L’appuntamento, Tra sogni e rivolte, è promosso dalla Rete per Piazza San Francesco.

Fino a duecento posti a sedere, distanziati nel rispetto delle normative attuali, con prenotazione obbligatoria, che è possibile effettuare anche il giorno stesso dell’evento e sul luogo. L’ingresso è libero o a pagamento solo per alcuni appuntamenti al prezzo contenuto di 5€, una scelta per rendere accessibile il teatro a un pubblico più ampio.

VENERDÌ 16 LUGLIO, ORE 21.00

Dal sogno alla scena                      

Un incontro teatrale

di e con Daniel Pennac

e con Pako Ioffredo e Demi Licata

mise en espace Clara Bauer

musiche Alice Loup

Compagniemia – Mouvement International Artistique

distribuzione italiana Claudio Ponzana

incontro in lingua italiana e francese con traduzione in italiano

promosso da Emilia Romagna Teatro Fondazione

ingresso: 5 €

Ripercorrendo alcuni passaggi degli ultimi adattamenti teatrali, tra i quali il recentissimo spettacolo Ho visto Maradona, che ha appena debuttato a Napoli, Daniel Pennac disegna, attraverso la magia della scena, l’incontro tra il suo universo narrativo e quello onirico, come lui stesso scrive: “Che ci faccio qui? Che ci sto a fare dietro le quinte di questo teatro, dietro a questa porta che sta per aprirsi sul palcoscenico? Io! Su un palcoscenico! Che mi ha preso? Io che non ho mai voluto fare l’attore! Tra poco la porta si aprirà e io mi precipiterò in scena. Perché? Perché io? In che cosa ti sei andato a cacciare? Che cosa hai nella testa?”

Sul palco Pennac, in compagnia degli attori italiani Pako Ioffredo e Demi Licata, le musiche di Alice Loup e la mise en espace di Clara Bauer, entra dal vivo fra le pieghe dei suoi libri in un collage di scene, incontrando il pubblico in quella linea di confine fra interpretazione e narrazione, in un gioco tra scrittura e poesia.

SABATO 17 LUGLIO, ORE 21.00

Thinking Blind

progetto e regia Ivonne Capece

performer Ivonne Capece, Giulio Santolini

dramaturg Walter Valeri

concept visivo Micol Vighi

(S)Blocco5

Ingresso gratuito

La performance, finalista alla Biennale College Teatro 2021 | Sezione performance internazionale Under40, è un omaggio al film Blue, considerato il testamento del regista Derek Jarman e al suo “Thinking Blind”, ovvero “pensare da ciechi”, per trasformare un terrore oscuro in opportunità di splendore.

«La mia vista non tornerà più, la retina è distrutta […] Lampi blu nei miei occhi» sono le parole di Jarman in Blue, che racconta le ultime fasi della sua malattia, a immagine unica, ininterrotto monocromo Blue Klein. Mentre la vista si spegne, il regista è l’artefice di un giardino-paradiso di fronte alla centrale nucleare di Dungeness: nel più inospitale dei luoghi crea un’opera di incredibile bellezza, un cottage dove trascorre i suoi ultimi anni.

In scena due performer, mentre gli spettatori con cuffie wireless hanno la possibilità d’immaginarsi tra suoni ambientali, saggi di botanica, poesie, opere di Leopardi e citazioni dallo stesso Jarman, nel tentativo di uscire da se stessi o, finalmente, entrarci.

 

 

DOMENICA 18 LUGLIO, ORE 21.00

Tra sogni e rivolte

lezione-concerto con Francesco Benozzo (voce, arpa bardica, arpa celtica)

con presentazione del suo libro Memorie di un filologo complottista, Edizioni La vela, Lucca, 2021

Alto Tasso

promosso dalla Rete per Piazza San Francesco

ingresso gratuito

Il filologo e arpista Francesco Benozzo porta in scena il suo dissenso verso la gestione dell’emergenza sanitaria in corso, in uno speciale reading in cui intreccia canti tradizionali e brani di nuova composizione, in occasione dell’uscita del libro Memorie di un filologo complottista.

Francesco Benozzo insegna Filologia romanza all’Università di Bologna. È autore di oltre 700 pubblicazioni scientifiche e di 11 album musicali prodotti tra Italia, Danimarca e Gran Bretagna. Ha composto e pubblicato poemi epici-orali tradotti in diverse lingue.

San Francesco di sera. Questa Piazza è uno spettacolo! fa parte di “Bologna Estate 2021, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni e prenotazioni:

sul sito bologna.emiliaromagnateatro.com e biglietteria@arenadelsole.it

San Francesco di sera

Questa Piazza è uno spettacolo!

Spettacoli, incontri e reading d’autore a cielo aperto

dal 4 giugno al 15 agosto

programma da venerdì 16 a domenica 18 luglio, ore 21.00