Salina Beer Festival: un esempio di solidarietà

0

Da Pro Loco Castel Maggiore e Fitel Bologna un assegno di 6.000 euro alle cucine popolari di Roberto Morgantini

CASTEL MAGGIORE (BO) – Dal 3 al 5 settembre il parco di Villa Salina Malpighi ha ospitato il Salina Beer Festival, una iniziativa nata dalla collaborazione tra Pro Loco di Castel Maggiore, Circoli Fitel di Bologna e Cucine Popolari Bologna Social Food.
La manifestazione, che ha registrato grande affluenza e interesse, è stata pensata e organizzata credendo fermamente nel principio della collaborazione tra Associazioni di varia natura e della condivisione di un obiettivo comune. Lo scopo principale era di sostenere l’Associazione Cucine Popolari Bologna Social Food, che in pochi anni è diventata un punto di riferimento per tutti coloro che nelle sue mense non trovano solo cibo, ma anche accoglienza e attenzione, ed il risultato conseguito ha ripagato gli organizzatori del grande impegno richiesto.
Con grande soddisfazione, l’obiettivo è stato raggiunto e la mattina del 9 Novembre i rappresentanti della Pro Loco di Castel Maggiore e dei Circoli Fitel di Bologna, alla presenza della Sindaca Belinda Gottardi, hanno consegnato a Roberto Morgantini, storico ideatore della Cucine Popolari, “l’assegno simbolico” della cifra di 6.000 euro raccolta al Salina Beer Festival, con l’augurio che questo sia solo un primo passo verso futuri esempi di solidarietà.
Alla consegna del contributo di solidarietà insieme a Roberto Morgantini erano presenti tra gli altri Alberto Guidoni e Delia Frigerio della Pro Loco, Claudio Busi e Laura Scandellari di Fitel, insieme  alla Sindaca Belinda Gottardi