Rimini, Servizi sociali e Protezione civile a sostegno dei cittadini

21

500 telefonate di aiuto pervenute, 100 le spese consegnate ogni giorno, 66 i farmaci, 35 le spese

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Servizi sociali e Protezione civile insieme per sostenere i cittadini riminesi attraverso due contatti telefonici dedicati – Servizi sociali 0541 704000 (oppure 339-7729127), Protezione civile 0541 704434 – per raccogliere le esigenze di chi ha la necessità di farsi recapitare a casa farmaci, spesa o pasti grazie al prezioso contributo delle associazioni di volontariato.

Tra le richieste pervenute al numero dei servizi sociali prevale quello della consegna delle spese, 85, seguito dai farmaci, 66 e dai pasti, 35. Un servizio che il Comune di Rimini svolge insieme a Caritas, Auser e Croce Rossa.

Servizi che, visto l’aumentare della richiesta, necessitano di sempre più volontari.

Per potenziare e sostenere la cittadinanza è così intervenuta anche la Protezione civile che, in affiancamento alla Croce Rossa riminese, fornisce supporto per la consegna a domicilio di medicinali e di beni di prima necessità, mettendo a disposizione mezzi e autisti. Un sostegno necessario visto che l’imperativo di questi giorni, sopratutto per i cittadini più anziani e deboli, è quello di rimanere a casa.

Un’attività che la Protezione civile ha potuto avviare anche grazie alla disponibilità del Gruppo di Volontariato locale e di tutte quelle associazioni che hanno formalizzato la propria disponibilità all’attività della Protezione civile del Comune di Rimini.

Si tratta del nucleo ODV-Associazione Nazionale Carabinieri, il Ciscom dell’Ordine di Malta, la Vap vigilanza antincendio, l’associazione Explora campus, che con l’adesione hanno deciso di mettere a disposizione della struttura comunale gli uomini e i mezzi che in queste ore, senza sosta, sono impegnati.

Questi i servizi realizzati con il coordinamento della Protezione civile e delle diverse Associazioni di volontari:

-Pronto farmaco: servizio partito in appoggio alla Croce rossa e realizzato da volontari ass naz carabinieri con due equipaggi (2 giri giornalieri mattino e pomeriggio);

-consegna beni alimentari ad anziani e a chi non puo’ uscire a cura del gruppo volontari della Protezione civile comunale; anche tramite il sistema di alert system sono gia’ arrivate 20 richieste;

Informazioni e avvisi: in campo veicoli e alert system

Prosegue inoltre il servizio di informazione della Protezione civile sia attraverso la comunicazione vocale sui mezzi in circolazione strade della città sia attraverso il sistema di Alert. Il giro con veicoli e comunicazione vocale attraverso la citta’ è garantito da 6 equipaggi composti da volontari di Protezione civile, Associazione nazionale carabinieri, VAB, volontari di Gaiofana.

Per quanto riguarda invece la comunicazione online, viene utilizzato un sistema informatizzato di allerta.Iscriversi al sistema è semplicissimo, basta registrarsi nel portale Alert System (https://www.alertsystem.it/) selezionando il Comune di Rimini nella pagina iniziale e seguire le semplici istruzioni successive. Altrettanto semplice è utilizzare la specifica App disponibile per Ios e Android sui portali di riferimento.

“Aumentano i sevizi – spiega l’Amministrazione comunale di Rimini – anche con l’aiuto e la disponibilità delle associazioni di volontariato. Grazie a loro e al coordinamento delle strutture comunali siamo in grado di potenziare il numero di famiglie raggiunte dai servizi di assistenza e consegna a domicilio. La priorità per la popolazione è, adesso, rimanere a casa. Spetta anche a noi, insieme alle strutture parentali, aiutare chi è più in difficoltà. Il ringraziamento dell’Amministrazione, a nome della cittadinanza, va alle associazioni di volontariato che in questi giorni difficili stanno dando prova di grande senso civico e spirito di servizio, unendo alla disponibilità una professionalità di grandissimo livello”.