Rimini, mostra fotografica dal servizio civile

21

Dal 23 febbraio: CoinVolti, a cura di Samuele Ramberti

RIMINI – Volti che cambiano, in seguito a un’esperienza che li immerge in una realtà conflittuale e che promuove l’incontro con altri volti, segnati da ingiustizia e fatica. Volti che diventano soggetti attivi del cambiamento, per stravolgere un contesto di violenza e trasformarlo con la nonviolenza in orizzonti di speranza.

Tutto questo viene rappresentato nella mostra fotografica “CoinVolti”, che verrà inaugurata domenica 23 febbraio 2020 al museo della città di Rimini.

Il curatore è Samuele Ramberti, Casco Bianco in Servizio Civile con La Comunità Papa Giovanni XXIII nei Paesi Bassi.

All’inaugurazione oltre a lui saranno presenti Laura Milani, responsabile per il Servizio Civile della Papa Giovanni, Alessandra Cetro, insegnante e referente Agesci e Gabriele Galli, Casco Bianco in Zambia.

La mostra sarà aperta fino all’8 marzo.

«Nasce dalla necessità di raccontare l’importanza dell’esperienza di Servizio Civile, raccontare il cambiamento forte che quest’anno porta… il nero, la paura, l’insicurezza, il buio dell’inizio; il bianco del ritorno, del sollievo, della soddisfazione, della realizzazione, dell’ascolto di se stessi — racconta Samuele Ramberti —. I ragazzi fotografati sono in una ricerca grande: promuovere un futuro di pace, dialogo e fratellanza, soprattutto dove nel mondo questi principi e valori sono dimenticati o oppressi».

La mostra CoinVolti è uno strumento disponibile per quanti ne vogliano usufruire. Facilmente trasportabile e versatile dal punto di vista del posizionamento e della struttura, è a disposizione di chiunque voglia “CoinVolgersi”: sindaci, insegnanti, assessori, ministri, parlamentari, medici, educatori, operai, impiegati, a testimoniare che nel proprio piccolo ciascuno può trasformare la paura in determinazione, il disorientamento in obiettivi, il senso di impotenza ed inutilità in senso civico, partecipazione e cittadinanza attiva, la violenza e l’odio in lotta nonviolenta e pace positiva.

Ciascuno può richiedere la mostra per utilizzarla durante una testimonianza, per portala in scuole ed Università, al lavoro, nella cerchia dei propri amici, diffondendo e stimolando la bellezza di costruire e scegliere la pace insieme.

Si ringraziano per i supporto dato all’iniziativa la Regione Emilia Romagna e il Comune di Rimini.

Per saperne di più: https://www.semprenews.it/evento/Mostra-fotografica-CoinVolti-150.html