Rientrati nella norma i parametri che martedì avevano reso necessario sospendere la balneazione in alcuni punti a Riccione e Misano Adriatico

9

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – Anche Riccione e Misano Adriatico possono revocare le ordinanze di divieto provvisorio alla balneazione, emesse martedì dai sindaci, per alcuni brevi tratti del loro litorale.

Sono infatti rientrati pienamente nella norma i parametri che martedì avevano richiesto l’interdizione ai bagni in mare in alcuni punti della costa.

Rispetto a una prima batteria di prelievi, 96 stazioni di controllo testate nei giorni scorsi, già ieri era stato certificato il buono stato di salute del mare. Solo in due piccole aree, prospicienti la costa di Riccione e Misano Adriatico, erano emerse situazioni non conformi.

Gli esiti delle analisi, effettuate già ieri come prevede la norma, hanno oggi certificato il pieno rientro nei parametri di legge.

Come avevano spiegato già martedì i tecnici, il superamento dei parametri in alcuni punti probabilmente è stato dovuto ad un fenomeno- accaduto anche in altre occasioni- che ha generato un effetto-trascinamento del carico batterico, causato dalla forte perturbazione meteo che ha interessato la zona nel fine settimana scorso.

Un effetto temporaneo, come era stato previsto, che è rientrato nel giro di 24 ore. Come quasi sempre accade per questa tipologia di presenza batterica.