Riccione: Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

10
TURISMO ARANCIONE

Edifici illuminati di arancione, nuova panchina rossa, live performance, mostra di Frida Kahlo. Posticipato a domenica lo spettacolo di Lucrezia Lante della Rovere

RICCIONE (RN) – Nell’ambito della ricorrenza della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, designata il 25 novembre dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, il Comune di Riccione promuove un palinsesto originale e articolato di iniziative negli spazi storici della città, curato e coordinato dall’ente in collaborazione con alcune realtà culturali e associazioni del territorio. Gli eventi spaziano dalla fotografia alla performance artistica, dalla poesia al teatro e si svolgeranno a Villa Mussolini e al Palazzo del Turismo, che, per l’occasione, si coloreranno di arancione per dire NO alla violenza contro le donne, aderendo alla campagna delle Nazioni Unite di illuminare con il colore ufficiale della Giornata – simbolo di un futuro più luminoso – i luoghi significativi del territorio.

Panchina rossa e live performance

Il programma di venerdì 25 novembre inizia alle ore 17:30, da Villa Mussolini (viale Milano 31), dove nella bella cornice del giardino sarà installata la panchina rossa simbolo della lotta contro ogni forma di sopruso e discriminazione nei confronti delle donne (iniziativa curata dall’associazione Famija Arciunesa). A seguire, una live performance e l’inaugurazione della mostra fotografica Frida Kahlo. Una vita per immagini, promossa dall’Assessorato alla Cultura e organizzata da Civita Mostre e Musei e Maggioli Cultura con la collaborazione di Rjma Progetti culturali e Diffusione Italia International: oltre cento scatti dei più importanti e famosi maestri della fotografia del Novecento che ricostruiscono le vicende che hanno caratterizzato la vita controcorrente della grande artista messicana e indagano le ragioni per le quali è diventata un’icona femminile a livello internazionale.

Lucrezia Lante della Rovere a Granturismo spettacolo posticipato a domenica 27 novembre alle 17.

Alle ore 17 di domenica 27 novembre nella sala Granturismo all’interno del palazzo del turismo, il palinsesto prosegue con uno dei nomi più noti del teatro italiano. Lucrezia Lante della Rovere porta in scena Le donne di Malamore (regia di Francesco Zecca, produzione Argot Produzioni in collaborazione con Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per Infinito Teatro) tratto da Malamore di Concita De Gregorio e viaggia tra i volti, i suoni e i sapori di una narrazione multipla senza perdere di vista il senso di un racconto civile che parla al tempo presente senza deroghe o digressioni. Si racconta di donne comuni, ma anche di donne celebri, vittime della violenza di padri, mariti, estranei, che vanno incontro alla vita, capaci di sopportarla con lievità e determinazione. E sul palcoscenico con voce, corpo e anima, prendono vita quelle passioni, ardite e celate, quei gesti quotidiani capaci di cambiare il corso delle cose. Uno spettacolo che riesce a scuotere, commuovere, divertire e far riflettere (evento a cura di Riccione Teatro).