Reddito di inclusione, domande al Centro per le Famiglie

municipioDal 29 ottobre occorre recarsi allo Sportello di piazzale Redecocca. Dall’inizio dell’anno sono state 1500 le richieste per ottenere il beneficio erogato dall’Inps

MODENA – Dal 29 ottobre i cittadini che intendono richiedere Reddito di Inclusione (Rei) e Reddito di Solidarietà (Res) dovranno recarsi al Centro per le Famiglie e non più ai Poli sociali. Per presentare la domanda occorre quindi prendere appuntamento telefonando o recandosi di persona allo Sportello Informafamiglie del Centro per le Famiglie di piazzale Redecocca 1 (lunedì e giovedì 8.30-13 e 14.30-18; tel. 059 2033614). Non è prevista una scadenza per la presentazione della domanda.

Dall’1 gennaio 2018 ad oggi sono 1500 le domande al contributo presentate da residenti nel territorio del Comune di Modena. L’accoglimento o il diniego della domanda viene comunicato direttamente dall’Inps che eroga il beneficio economico ottenibile solo se il nucleo è in possesso dei requisiti di accesso e se condivide e sottoscrive un progetto personalizzato di inclusione sociale e lavorativa. Quindi, nel caso la domanda venga accolta, il nucleo viene contattato dal Polo sociale di residenza per i colloqui necessari al fine di concordare il progetto personalizzato di inclusione sociale, elemento essenziale per mantenere l’erogazione del beneficio.

Il contributo economico viene erogato per 18 mesi e può essere rinnovato per ulteriori 12 solo dopo che siano trascorsi almeno sei mesi dalla cessazione del godimento della prestazione. Il beneficio connesso alla misura nazionale Rei e al Res, il sostegno regionale che integra il Rei, è caricato sulla “Carta Acquisti” che va ritirata presso un ufficio postale dopo aver ricevuto comunicazione dall’Inps.

(Per ulteriori informazioni: https://www.comune.modena.it/welfare/notizie-welfare/domanda-res-rei-dal-29-ottobre-2018-le-domande-si-presentano-al-centro-per-le-famiglie-sportello-informafamiglie).