Rassegna Traiettorie: il 7 ottobre concerto dell’Arditti Quartet

18
Arditti Quartet – ©Astrid Karger

PARMA – 07/10

Teatro Farnese, ore 20.30

Arditti Quartet

Irvine Arditti, violino

Ashot Sarkissjan, violino

Ralf Ehlers, viola

Lucas Fels, violoncello

Bruno Maderna (1920-1973)

«Quartetto per archi in due tempi» (1955)

Salvatore Sciarrino (1947)

«Quartetto n. 7» (1999)

Luciano Berio (1925-2003)

«Sincronie» (1963-1964)

Stefano Scodanibbio (1956-2012)

«Visas» (1985-1987)

Franco Donatoni (1927-2000)

«La souris sans sourire» (1988)

Non c’è compositore fra i maggiori del secondo Novecento occidentale che il Quartetto Arditti non abbia interpretato, non c’è festival internazionale a cui non abbia partecipato, non c’è premio fra i più accreditati per la musica contemporanea che non abbia vinto (Deutsche Schallplatten Preis più volte, Gramophone Award tre volte, Ernst von Siemens Musik Preis). Ha fatto della collaborazione con i compositori fra i più grandi di oggi (Harvey, Aperghis, Ferneyhough, Birtwistle, Carter, Rihm, Dusapin, Kagel, Manoury, Sciarrino) una cifra decisiva del proprio lavoro e della propria presenza nella musica di oggi, è stato il primo a eseguire il famoso «Quartetto degli Elicotteri» di Stockhausen e ha consegnato le proprie interpretazioni, sempre coltissime e impeccabili, a più di duecento registrazioni. Fondato nel 1974 dal suo primo violino Irvine Arditti – ma ha cambiato più volte formazione, annoverando strumentisti come Garth Knox e Rohan de Saram (a loro volta ospiti più volte di Traiettorie in veste di solisti) – il Quartetto Arditti è da undici anni a questa parte composto, a fianco del suo fondatore eponimo, da Ashot Sarkissjan (violino), Ralf Ehlers (viola) e Lucas Fels (violoncello).

E venerdì 7 ottobre alle ore 20.30 a Parma nello splendido Teatro Farnese, il Quartetto Arditti torna per la decima volta a Traiettorie con la sua tecnica impeccabile che gli ha permesso di occupare stabilmente un posto centrale nell’esecuzione quartettistica contemporanea.

Per questa partecipazione alla XXXII edizione di Traiettorie che rende omaggio all’Italia musicale contemporanea, il Quartetto Arditti ha scelto un programma consono che ripercorre mezzo secolo di quartettistica italiana attraverso cinque brani di compositori molto diversi fra loro: il «Quartetto per archi in due tempi» (1955) di Bruno Maderna, spudoratamente dodecafonico eppure denso di gusto per la sonorità; il Quartetto n. 7 (1999) di Salvatore Sciarrino, liquido e parlante; «Sincronie» (1963-1964) di Luciano Berio, studio sull’omogeneità sonora e ritmica attraverso quattro modi differenti di esprimerla; «Visas» (1985-1987) di Stefano Scodanibbio, tre modi di interpretare il quartetto per archi contemporaneo nel segno della memoria intima, della giocosità imprevedibile, della meditazione inquieta; e infine «La souris sans sourire» (1988), uno dei brani più umoristici e gestuali di Franco Donatoni.

La realizzazione di Traiettorie, partner di Italiafestival, è possibile grazie al sostegno di: Ministero della Cultura, Regione Emilia- Romagna, Comune di Parma, Casa della Musica di Parma, Complesso Monumentale della Pilotta, Università degli Studi di Parma, Fondazione “A. Toscanini”, Fondazione Monteparma, Fondazione Cariparma, Chiesi Farmaceutici, Fondazione Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea, Symbolic, Hotel Sina Maria Luigia, MACROCOOP – Servizi per la comunicazione. Rinnovata anche la collaborazione con Rai Radio3 e Magazzini Sonori come media partner.

Biglietteria  

È possibile acquistare il biglietto in prevendita sul sito VIVATICKET o – il giorno del concerto, a partire dalle ore 19:30 – presso la biglietteria del Complesso Monumentale della Pilotta (Piazzale della Pilotta, 15 – 43121 Parma).

 

Costi dei biglietti

Intero: € 25

Ridotto: € 20 (over 65, soci FAI, TCI)

Ridotto studenti: € 10 (studenti universitari e del Conservatorio)

Omaggio: under 18

Abbonamento per tre concerti a Teatro Farnese: € 60

Per informazioni

Fondazione Prometeo

tel. 0521 708899 – cell. 348 1410292

e-mail: info@fondazioneprometeo.org

 

Link utili  

http://www.fondazioneprometeo.org

https://www.facebook.com/festivaltraiettorie/

https://www.instagram.com/fondazione_prometeo/

https://www.youtube.com/user/FondazionePrometeo