Randstad-Legacoop Romagna – accordo per la ricerca e selezione del personale

64
da dx verso sinistra: Marco Ruggeri, Alessandro Capotondi e Sonia Sabbatelli di Randstad, la responsabile del progetto Ornella Rutigliano e l’ad di Federcoop Romagna, Paolo Lucchi

Con la firma si apre un canale diretto per i servizi di selezione, ricerca e somministrazione del personale, con una delle realtà specializzate più importanti al mondo

FORLÌ-CESENA – RAVENNA – RIMINI – Le cooperative romagnole si affidano a Randstad Italia per la selezione e la ricerca del personale: è stato siglato l’accordo tra Legacoop Romagna, Federcoop Romagna e la filiale italiana della multinazionale olandese, primo operatore mondiale nei servizi HR.

Nel 2022 le cooperative di Legacoop Romagna prevedono di assumere 2.800 persone. Di queste circa il 60% in provincia di Ravenna, il 15% circa in provincia di Forlì-Cesena e il 25% nell’area riminese. Si assume non solo per il naturale ricambio, ma anche perché è attesa un’espansione dell’attività aziendale in quasi 4 casi su 10. I dati provengono dall’Osservatorio sulle esigenze di personale nelle cooperative romagnole, presentato pochi giorni fa.

L’accordo consentirà alle cooperative associate a Legacoop Romagna e alle aziende clienti di Federcoop Romagna, di accedere a condizioni particolarmente vantaggiose ai servizi di Randstad per la ricerca e selezione di personale e la somministrazione di lavoro a tempo determinato.

È prevista inoltre, sin dalla prossima primavera, un’attività congiunta di orientamento nelle scuole superiori (in particolare negli istituti tecnici e professionali della Romagna) e nei campus romagnoli dell’Alma Mater, attraverso l’organizzazione di webinar online e incontri in presenza.

«Questa importante collaborazione — dichiara Mario Mazzotti — presidente di Legacoop Romagna e Federcoop Romagna — è la prima risposta concreta all’esigenza emersa dalla prima edizione del nostro Osservatorio sul lavoro, presentato poche settimane fa. L’obiettivo è di creare un network progettuale sul mercato del lavoro nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini».

«Il mondo della cooperazione — afferma Paolo Lucchi, amministratore delegato di Federcoop Romagna – si attiva per adattarsi alle nuove esigenze del mercato del lavoro e per fornire alle imprese associate ciò di cui hanno bisogno. È senz’altro una buona notizia che le imprese cooperative cerchino personale da inserire nei propri organici: questo accordo contribuirà a rendere gli incontri tra domanda e offerta più facili ed efficaci».

«Con questa convenzione – commenta Sonia Sabbatelli, Regional Director Randstad Italia – rinnoviamo la nostra attenzione e il nostro supporto alle realtà territoriali: ci impegniamo ad offrire a condizioni vantaggiose i nostri servizi, dalla somministrazione di personale alla ricerca e selezione di profili da inserire direttamente in azienda. Grazie all’attività dei nostri professionisti, uniamo le aspettative di chi cerca e di chi offre lavoro creando solidi rapporti di fiducia che definiscono storie, opportunità e prospettive sempre nuove.”

Legacoop Romagna rappresenta circa 400 imprese associate nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, con un valore della produzione di circa 7 miliardi di euro, 380 mila soci e oltre 25mila lavoratori.

Federcoop Romagna è il polo nazionale specializzato in servizi alle cooperative che fa capo a Legacoop Romagna. Al suo interno operano un centinaio di professionisti nei campi contabile, fiscale, legale, del lavoro, ambientale e della consulenza avanzata.

Randstad è la multinazionale olandese attiva dal 1960 nella ricerca, selezione, formazione di Risorse Umane e somministrazione di lavoro. Presente in 38 Paesi con 4.715 filiali e 34.680 dipendenti per un fatturato complessivo che ha raggiunto nel 2020 20,7 miliardi di euro – è l’agenzia leader al mondo nei servizi HR. Presente dal 1999 in Italia, RANDSTAD conta ad oggi oltre 2000 dipendenti e 300 filiali a livello nazionale. È la prima Agenzia per il Lavoro ad avere ottenuto in Italia le certificazioni SA8000 (Social Accountability 8000) e GEEIS-Diversity (Gender Equality European & International Standard) volta a promuovere politiche di uguaglianza di genere e di valorizzazione delle diversità. Per maggiori informazioni: www.randstad.it