Ragazzi in biblioteca, online il convegno “#nonsololibri”

“Biblioteche del terzo millennio”: sul sito web i video con le relazioni di esperti e operatori

MODENA – Sono disponibili sul sito delle biblioteche (www.comune.modena.it/biblioteche) i video con le relazioni e gli interventi di esperti, operatori, autori e illustratori che hanno partecipato al convegno “’#nonsololibri: le biblioteche ragazzi nel nuovo millennio”, che si è svolto alla Biblioteca Delfini di Modena nello scorso dicembre.

Il convegno, trasmesso anche in diretta streaming, è stato organizzato dalle Biblioteche comunali di Modena, Polo bibliotecario modenese e DM Cultura con l’intento di proporre un momento di riflessione su questioni nodali sia per gli utenti sia per le biblioteche di pubblica lettura in un’era di cambiamenti che investono la produzione, la gestione e la diffusione delle informazioni.

A fronte del livello bassissimo di lettura tra gli adulti italiani, inoltre, si registra in controtendenza l’incremento di giovani lettori. Lo dimostrano sia i dati delle vendite di libri per i più piccoli che quelli dell’impennata della frequenza di genitori e bimbi in biblioteche pubbliche. E queste rispondono creando spazi specializzati e articolando e aggiornando l’offerta di libri d’ogni genere adatti ai piccoli utenti.

Il caso più virtuoso a Modena è la Biblioteca Delfini che dispone di un patrimonio ricco di libri illustrati, narrativa, video progettati per le fasce d’età da 0 a 14 anni. Oltre agli spazi di lettura e consultazione, la Delfini ha anche uno “Spazio Bebé” e un angolo “Baby Pit Stop” riservato alle mamme per l’allattamento dei piccolissimi.

Tra gli interrogativi a cui il Convegno ha cercato di dare risposte c’è proprio quello che si chiede come sviluppare questa linea di intervento che sta dando risultati. Quali progetti sono stati attuati o in corso per avvicinare sempre più genitori e bambini ai libri e alla biblioteca? Dove cercare le nuove risorse digitali utili a piccoli e grandi? Nelle relazioni che si possono vedere sul sito, tante risposte e la presentazione di diverse esperienze, come “BiblioMo Kids” e “Nati per leggere” (www.natiperleggere.it), che persegue l’avvicinamento di genitori e figli in età prescolare al libro, ritenuto un utile mezzo per sviluppare sia le facoltà cognitive dei bambini che per incentivare le capacità dei genitori di crescere con loro.

Informazioni online (www.comune.modena.it/biblioteche).