Psichedigitale si presenta al Rotary Club Cesena

136

Un progetto per prevenire i rischi relati all’uso di internet nei preadolescenti supportato dal gruppo Consorti del Rotary

CESENA – Nei giorni scorsi, Francesco Rasponi ed Elvis Mazzoni di Psichedigitale hanno presentato il progetto “Generazioni in rete contro i rischi del Web” al Rotary Club Cesena, presieduto da Alessio Avenanti, docente dell’Alma Mater, durante una serata dedicata a Futuro e Tecnologia svoltasi presso Cesena Fiera.

Psichedigitale è un’associazione unica nel nostro territorio – ha detto Avenanti – che guarda al presente e futuro delle tecnologie digitali e ne promuove un corretto utilizzo nei giovani e nelle famiglie.

“Stiamo assistendo a una rivoluzione della robotica e dell’intelligenza artificiale – ha spiegato Elvis Mazzoni vicepresidente di Psichedigitale e professore associato in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione presso l’Università di Bologna – le tecnologie digitali entrano sempre maggiormente nelle nostre vite. È fondamentale educare i giovani a un loro utilizzo funzionale per lo sviluppo sin da piccoli”. Il progetto di Psichedigitale “Generazioni in rete contro i rischi del Web” è stato scelto come service principale dal gruppo Consorti del Rotary Club Cesena, guidato da Mirella Montemurro, psicoterapeuta. Durante la serata Francesco Rasponi, psicoterapeuta e presidente di Psiche digitale, ha illustrato il progetto col quale “stiamo promuovendo consapevolezza e responsabilità tra i giovani nell’utilizzo delle tecnologie digitali, favorendo il dialogo con gli adulti, a casa e a scuola. Il progetto è rivolto a 15 classi della scuola secondaria di primo grado Via Anna Frank, nei suoi tre plessi Anna Frank, Tito Maccio Plauto e Oddo Biasini. Al termine ci sarà un incontro di restituzione ai genitori degli alunni coinvolti, che si terrà il 21 febbraio”. Psichedigitale organizza e promuove dal 2013 eventi formativi legati alla “salute digitale” con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sui nuovi fenomeni dell’era digitale. I servizi attivi sono: corsi rivolti ai genitori per “essere educatori anche in ambito digitale”, corsi “digi-educativi” rivolti ai giovani internauti e un Centro d’ascolto gratuito che offre la possibilità di un confronto con gli esperti quando la vita davanti allo schermo diventa un problema. Durante la serata è stata presentata anche la conferenza che si terrà il prossimo 14 marzo 2020 alle ore 14.30 presso il palazzo del Ridotto a Cesena, dal titolo: “Com’è andata oggi su internet?” La conferenza ha avuto il patrocinio del Comune di Cesena e del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna. È libera e aperta alla cittadinanza.