Provincia di Rimini: “Lavoro! Libere tutte”

149

Ultimi giorni per aderire al percorso gratuito: l’iscrizione scade il 20 luglio

RIMINI – Mancano solo pochi giorni per aderire a “Lavoro! Libere tutte”, il nuovo progetto per valorizzare il lavoro femminile, ideato e realizzato dall’ufficio Pari opportunità della Provincia di Rimini e nato per promuovere la presenza paritaria delle donne nel mondo del lavoro.

La partecipazione al percorso è riservata alle aziende e scade il 20 luglio prossimo.

L’iniziativa si articola in un percorso gratuito in tre tappe per migliorare la qualità della vita dei dipendenti e dalla produttività aziendale.

Incentrato sul concetto di welfare aziendale come leva di produttività, il percorso è rivolto alle imprese con più di 15 dipendenti. Sarà data priorità a quelle ubicate nei Comuni dell’entroterra della Provincia di Rimini e con oltre il 30% di donne lavoratrici al proprio interno.

“Lavoro! Libere tutte, che prevede tre tappe, analisi, formazione e consulenza personalizzata in azienda, nasce per aiutare le imprese a comprendere il clima aziendale dopo l’emergenza Covid-19 – spiega Giulia Corazzi, Consigliera alle Pari opportunità della Provincia di Rimini con delega alle Pari Opportunità – Grazie a questo progetto forniremo alle aziende attraverso dati scientifici, un contributo su come attuar al meglio le scelte organizzative”.

Sotto la guida di un pool di consulenti il progetto aiuterà le imprese a definire e a sperimentare azioni concrete per il welfare aziendale.

Le tre tappe sono:

  1. ANALISI – Attraverso un questionario on line rivolto a tutti i collaboratori e le collaboratrici sarà analizzato il benessere percepito in azienda sotto vari aspetti.
  2. FORMAZIONE – E’ prevista l’organizzazione di un corso di approfondimento sulle opportunità offerte da misure flessibili di lavoro, servizi time saving, nuovi modelli organizzativi e strumenti pratici per implementare al meglio lo smart working.
  3. CONSULENZA PERSONALIZZATA IN AZIENDA -Per le imprese che vorranno implementare le azioni positive, sarà reso disponibile un consulente che affiancherà la direzione nella sperimentazione, a titolo d’esempio, di pacchetti di welfare aziendale, implementazione smart-working, conciliazione dei tempi di vita privata-lavoro, azioni di team-building.

Per info: Segreteria Consigliera provinciale alle Pari Opportunità: d.bertozzi@provincia.rimini.it – Tel.: 0541 716236