Provincia di Modena: trekking in Appennino con la “Via dei monti”

27

Guide esperte per scoprire i segreti della montagna

MODENA – Il classico trekking dei laghi, dal lago Santo al lago Turchino, una escursione al tramonto da Fiumalbo alle pendici del Cimone e un tour alla scoperta dei borghi abbandonati nei dintorni di Fanano.

Sono solo alcune delle escursioni guidate proposte, nel periodo di Ferragosto, dal gruppo di guide ambientali escursionistiche ‘La via dei monti’, divenuto un punto di riferimento per gli amanti dell’outdoor e della montagna, il primo a proporre trekking ogni fine settimana dell’anno sull’intero territorio appenninico.

Le escursioni, che fanno parte del calendario estivo ‘Camminappennino 2020’, arrivato alla sua nona edizione, si svolgono nel rispetto del protocollo anti Covid-19 dell’ente Parco Emilia centrale, dedicato alle escursioni di gruppo.

E’ ancora possibile iscriversi; per partecipare alle escursioni è necessario iscriversi. Info e prenotazioni: 3711842531, info@laviadeimonti.com, www.laviadeimonti.com, pagina Facebook La via dei monti, Instagram #laviadeimonti.

Il programma, partito in luglio, come sottolinea Davide Pagliai, guida dell’associazione, «sta avendo un notevole successo, confermando gli ottimi risultati dello scorso anno. Insomma finora l’emergenza Covid-19 non ci ha penalizzato, con tanti escursionisti che arrivano da tutta la regione, per trascorrere una piacevole giornata in sicurezza tra le bellezze dell’Appennino, scoprendo, grazie alle conoscenze e all’esperienza delle guide, tante curiosità e i segreti nascosti del nostro Appennino».

Da 15 anni ‘La via dei monti’ accompagna le persone in montagna in sicurezza; le escursioni si trasformano in vere e proprie lezioni itineranti sulla biodiversità dell’Appennino, sulla storia, la cultura e le curiosità locali. Camminare nella natura, aggiunge Pagliai, «è un’attività in forte crescita e la presenza di una guida esperta stimola la conoscenza del territorio e la consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti».

Il calendario ‘Camminappennino 2020’ è organizzato con il patrocinio dei Comuni di Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Montecreto, Pievepelago, Riolunato, Serramazzoni, Sestola, del Comune toscano Abetone-Cutignano, di Ente per i Parchi e la biodiversità dell’Emilia Centrale, consorzio Cimone Holidays e associazione Appenninando.

Il programma di Ferragosto: borghi abbandonati, trekking musicali, giro dei laghi

Il programma della settimana di ferragosto di “Camminappennino 2020” con le guide della “Via dei monti” prende il via giovedì 13 agosto con una escursione nei dintorni di Montecreto alla scoperta dei segreti e delle storie legate ai borghi abbandonati come Serra Golara.

Venerdì 14 agosto il calendario propone tre appuntamenti: a Fanano alla scoperta dei metati di Tralè, l’escursione al tramonto da Doccia di Fiumalbo per raggiungere la località al Piano ai piedi del Cimone e il trekking anche in territorio bolognese, per camminatori esperti, sugli antichi camminamenti dei contrabbandieri verso il Granducato di Toscana.

Sabato 15 a Fanano è in programma la camminata facile dell’anello del Gran Mogol nella zona dei Taburri alla scoperta dei borghi abbandonati di Serralta, mentre nello stesso giorno a Riolunato sarà possibile percorrere la storica via Vandelli fino al Lago Cavo accompagnati dalle note di Anna freschi al violoncello per un itinerario panoramico in uno degli angoli meno conosciuti dell’Appennino modenese; l’iniziativa è ideata in collaborazione con il consorzio albergatori ‘Cimone Holidays’ e la Fondazione Gioventù musicale italiana, sezione di Modena” e prevede tre escursioni musicali nei comuni di Sestola, Fanano e Riolunato.

Domenica 16 agosto le guide condurranno gli escursionisti nel classico percorso dal lago Santo al lago Turchino e martedì 18 agosto nei boschi di Monteacuto nel bolognese; mercoledì 19 agosto protagonisti saranno i boschi intorno a Santannapelago e una escursione per le famiglie sul monte Cervarola a Sestola; giovedì 20 agosto, infine, sarà possibile scoprire il borgo abbandonato della Mirandola di Ospitale a Fanano.

Il programma di Camminappennino prosegue fino alla fine si settembre.