Provincia di Modena: territorio turistico Bologna-Modena, il nuovo logo

33

Scelto tra 80 proposte per promuovere il made in italy

MODENA – È stato presentato mercoledì 12 ottobre a Bologna il nuovo logo del territorio turistico Bologna-Modena, il soggetto istituzionale costituito del 2021 con l’obiettivo di programmare le attività di promozione turistica dei due territori per i prossimi anni, grazie al bando promosso dal Territorio Turistico Bologna-Modena insieme a Bologna Welcome e Modenatur, con il supporto di Aiap, Associazione italiana design della comunicazione visiva, con l’obiettivo di sviluppare un logo comune per i due territori, che comunichi in modo semplice e immediato innovatività, apertura, rappresentatività del Made in Italy.

Per il presidente della Provincia di Modena e vice presidente del tavolo di concertazione del territorio turistico Bologna-Modena, Gian Domenico Tomei «la una nuova identità visiva rappresenta l’intenzione condivisa di proseguire con determinazione nel percorso avviato lo scorso anno insieme alla città metropolitana di Bologna di offrire a cittadini e turisti un servizio di altissima qualità che sia volano attrattivo per due territori che hanno molte affinità ed eccellenze».

Il nuovo logo è stato disegnato da studio Fm Milano, studio di consulenza grafica che ha tra le collaborazioni attive l’Aeroporto internazionale di Doha, il Massachusetts institute of technology (Mit), ed in Italia Cassina e Frau.

Il sindaco di Modena e vice presidente della cabina di regia  del territorio turistico Bologna-Modena, Gian Carlo Muzzarelli sottolinea che «il nuovo marchio rappresenta un ulteriore elemento del salto di qualità che abbiamo voluto fare unendo nella promozione i nostri territori e le nostre eccellenze: è stata una scelta strategica che sta dando buoni risultati, come dimostra la ripresa dopo la crisi dovuta alla pandemia, e che ora dovrà contribuire ad affrontare le difficoltà causate dai rincari energetici. Ma uniti, sull’asse della via Emilia, si è più forti».

Tra le 80 proposte arrivate, il logo vincitore esprime il concetto di mappa, intesa non solo come rappresentazione dello spazio, ma come inizio di un viaggio. I due cerchi neri, in mezzo ai quali campeggia la scritta “Territori Bologna Modena”, simboleggiano Bologna e Modena, unite dalla Via Emilia che corre di 26 gradi inclinata lungo i primi rilievi degli appennini.

Il territorio turistico Bologna-Modena è composto da un tavolo di concertazione che ha il compito di condividere le strategie delle misure da attuare e la cabina di regia che si occupa di programmare lo sviluppo delle attività di promozione e commercializzazione turistica per la realizzazione di una progettazione totalmente partecipata.

Il territorio modenese conta numerosi siti di interesse turistico e artistico, oltre alle eccellenze nell’automotive e nel settore agroalimentare, tra cui nove consorzi; il consorzio di tutela aceto balsamico tradizionale di Modena, del formaggio Parmigiano reggiano, del prosciutto di Modena, di tutela del lambrusco di Modena, il Marchio storico dei Lambruschi modenesi, quello di tutela dell’aceto balsamico di Modena, il consorzio zampone e cotechino Modena, il consorzio ciliegia di Vignola e il consorzio produttori amarene brusche di Modena