Provincia di Modena: Pnrr, sindaci incontrano gli esperti

50

In arrivo altri 80 mln e bando sulla digitalizzazione

MODENA – Supportare i Comuni, soprattutto quelli di minori dimensioni, nella realizzazione dei progetti finanziati dal Pnrr che nel territorio modenese ammontano finora 186 milioni di euro per 170 opere finanziate.

È questo il compito dei cinque esperti, assegnati dalla Regione alla Provincia di Modena, che sono stati presentati ai sindaci modenesi nel corso di un incontro on line che si è svolto lunedì 7 febbraio.

Come ha sottolineato Gian Domenico Tomei, presidente della Provincia, «come abbiamo chiesto alla Regione, gli esperti opereranno nella nostra sede proprio per essere più vicini ai territori e consolidare il ruolo della Provincia quale casa di tutti i Comuni. Il Pnrr rappresenta un’occasione unica per lo sviluppo, la riqualificazione verde e la rigenerazione urbana, oltre al miglioramento dell’edilizia scolastica, rispettando i tempi stretti che impongono la realizzazione delle opere entro il 2026». 

Nel suo intervento il coordinatore degli esperti Fausto Braglia ha evidenziato che il ruolo dei tecnici è anche quello di favorire i Comuni nell’intercettare ulteriori risorse che saranno assegnate con prossimi bandi, a partire da quello sulla digitalizzazione della pubblica amministrazione che uscirà in primavera.

Nel corso dell’incontro è emerso, inoltre, che le risorse al territorio modenese sono destinate ad aumentare di oltre 80 milioni disponibili, in corso di assegnazione, che porteranno il totale a oltre 260 milioni di euro.

Gli altri componenti del gruppo di esperti sono Laura Avveduti, ingegnera con competenze tecniche in campo ambientale; Stefano De Boni, specialista digitale con esperienze negli enti locali; Milena Mancini, architetta, esperta di pianificazione territoriale, e Michele Urbano, ingegnere esperto di energie rinnovabili e valutazione ambientale.