Provincia di Modena: Finale Emilia, domani le scuole superiori si presentano

Sabato 24 novembre il salone per studenti e genitori

FINALE EMILIA (MO) – A Finale Emilia, sabato 24 novembre, gli istituti superiori dell’area nord si presentano agli studenti di terza media e alle famiglie in vista dell’apertura dal 7 gennaio delle iscrizioni al primo anno della scuola superiore.

Nel corso dell’appuntamento, in programma dalle ore 15 alle 19 nella scuola media “Frassoni”, viale della Rinascita 4, docenti ma anche studenti degli istituti “Galilei” e “Luosi” di Mirandola e “Calvi” e “Morandi” di Finale Emilia illustreranno, all’interno di punti informativi, le caratteristiche dell’offerta formativa delle singole scuole; nel corso dell’evento saranno illustrate anche le opportunità occupazionali del territorio e le competenze maggiormente richieste dalle imprese, sulla base delle indicazioni emerse da una ricerca della Camera di commercio di Modena che collabora all’iniziativa.

Intervengono Luca Prandini, presidente dell’Unione area nord, Giorgio Siena, Anna Maria Silvestris e Maura Zini, dirigenti scolastici rispettivamente del “Luosi” e “Galilei”, del “Morandi” e del “Calvi”.

Previsti in dicembre anche gli “open day” organizzati dagli istituti.

Oltre ai saloni di “Orientarsi”, studenti e famiglie potranno consultare on line la guida “Ho finito le medie, mi piacerebbe fare…”, prodotta dalla Provincia e disponibile sul sito www.istruzione.provincia.modena.it.

L’opuscolo fornisce tutte le informazioni utili sulle caratteristiche degli istituti e gli indirizzi di studio proposti.

Gli eventi fanno parte del programma dei “saloni dell’orientamento”, promossi dall’apposito Tavolo provinciale con il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Modena ed in collaborazione con la Fondazione San Filippo Neri di Modena, la Provincia di Modena, i Comuni, l’Ufficio scolastico regionale – ambito territoriale di Modena, la rete scolastica provinciale, Er.go Azienda regionale per il diritto allo studio, la Camera di Commercio di Modena ed il Coordinamento provinciale genitori.