Protezione civile: continua la solidarietà dei lavoratori del mare

30

3 quintali di cozze, 90 kg di vongole e tanto pesce fresco donati per i cittadini più in difficoltà

RIMINI – Continua la solidarietà dei lavoratori del mare di Rimini a sostegno della Protezione civile e della comunità riminese. Questa volta sono state cozze, vongole e pesce fresco ad essere donate ai volontari della protezione civile che li hanno consegnati alle cucine attrezzate delle associazioni che preparano i pasti per i cittadini più in difficoltà.

Nello specifico sono stati donati 3 quintali di “cozza Romagnola”, da parte del Consorzio miticoltori dell’Emilia Romagna, 90 chilogrammi di vongole, da parte di Michele Castelluccia, presidente del Consorizio pesca vongole di Rimini, e 21 casse di pesce fresco misto dalla Coop Lavoratori del Mare della marineria di Rimini. A questi si aggiungono altri beni (pane in cassetta, latte a lunga conservazione, confezioni di merendine e altro) donati da alcuni albergatori.

“Mare e solidarietà – commenta Anna Montini, assessore alla protezione civile del Comune di Rimini – un binomio che in questa emergenza sanitaria ha evidenziato una volta di più il grande senso civico e sociale dei lavoratori del mare e anche di tanti altri. Per questa vicinanza alla nostra comunità desidero ringraziarli a nome mio e dell’Amministrazione comunale. Non un dono sporadico ma una collaborazione che ci sta accompagnando in queste settimane di emergenza sanitaria, aiutando a consegnare ai nostri cittadini non solo un buon pasto, ma anche un sorriso e un gesto simbolico di vicinanza e solidarietà.”

Alcune immagini della consegna ai volontari della protezione civile