Prossima Stazione Cesena, il concorso di progettazione per gli spazi pubblici dalla Stazione alla città (FOTO)

31
Stazione ferroviaria Cesena

Tutte le informazioni per presentare domanda

CESENA – Si chiama ‘Prossima stazione Cesena’ il concorso di progettazione che il Comune di Cesena promuove per ripensare gli spazi pubblici dalla stazione alla città. Il bando pubblicato il 20 giugno 2022 rimarrà aperto oltre due mesi, la scadenza è prevista per il 5 settembre 2022.

“Il concorso, così come voluto dalla giunta comunale – commenta l’Assessora alla Programmazione Urbanistica e alla Rigenerazione Urbana Cristina Mazzoni – ha come oggetto il complesso sistema di spazi pubblici che dalla stazione vanno verso il centro storico, rispetto ai quali l’obiettivo dell’Amministrazione comunale è duplice: da un lato si vuole dare continuità al Piano Urbanistico Generale e al Piano Urbano della Mobilità Sostenibile identificando col concorso un master plan strategico di tutta l’area, che possa fungere da strumento guida per l’innesco e l’avvio di altri progetti e processi di rigenerazione urbana, anche degli spazi privati, e definire una visione di insieme sui temi della mobilità e dei sistemi di trasporto pubblico che sulla stazione insistono; dall’altro si intende arrivare a un progetto realizzabile e cantierabile di grande qualità urbana, ambientale, sociale e climatica grazie ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che abbiamo acquisto su questa area strategica per 10 milioni di euro”.

Il concorso – aperto ad equipe transdisciplinari formate da urbanisti, architetti, ingegneri, paesaggisti, agronomi ed esperti di mobilità – richiede ai candidati di sviluppare un progetto di scala urbana in grado rigenerare e valorizzare gli spazi aperti della stazione e degli spazi pubblici limitrofi, come infrastruttura sociale, ambientale e di adattamento climatico.  La progettazione per la rigenerazione delle aree degli spazi pubblici dovrà dunque da un lato prevedere il mantenimento della vocazione delle aree quali luoghi di passaggio e di transito delle persone e dei mezzi di trasporto pubblico e dall’altro favorire l’attrattività degli spazi affinché diventino luoghi del vivere, della socializzazione e del benessere delle persone, siano essi studenti, lavoratori pendolari, viaggiatori, abitanti.

“Il concorso  – prosegue l’Assessora – pone dunque ai progettisti molteplici sfide, quali: rafforzare il sistema delle relazioni a scala urbana; rendere attrattivi, piacevoli e attrezzati gli spazi aperti, contribuendo a valorizzare anche gli edifici con funzioni collettive e le molte scuole che vi si affacciano; organizzare i percorsi nei nodi intermodali di stazione, autostazione e velostazione; orientare la progettazione a soluzioni a tutela della sicurezza urbana; progettare i luoghi aperti come spazi multifunzionali, luoghi di relazione e flessibili per più utilizzi, nell’arco del giorno e della notte e della settimana e del fine settimana; concepire misure progettuali di elevata qualità paesaggistica, in grado di contrastare gli impatti del cambiamento climatico con soluzioni basate sulla natura (NbS) e sistemi di drenaggio urbano sostenibile (SuDS) per il benessere delle persone e la sicurezza urbana”.

Il primo premio prevede un importo di 25.000,00 euro, valevole quale corrispettivo spettante per il progetto di fattibilità tecnica ed economica e l’impegno ad attribuire al gruppo vincitore il progetto definitivo per un importo complessivo di 75.000 euro. Saranno premiati anche il secondo e il terzo classificato rispettivamente con un premio di 10.000,00 euro e di 5.000,00 euro. La commissione giudicatrice sarà composta da cinque membri di elevata e comprovata professionalità in diversi ambiti: esperto in pianificazione e progettazione della mobilità urbana; esperto nella progettazione paesaggistica di spazi pubblici; esperto nella progettazione di spazi pubblici ad elevata accessibilità e camminabilità; esperto di soluzioni basate sulla natura e di sistemi di drenaggio urbano sostenibile per la riduzione degli impatti del clima; esperto nella gestione di opere pubbliche.

Il concorso scade il 5 settembre 2022. Il termine di richiesta chiarimenti è fissato il 25 luglio 2022. Per le informazioni sulle procedure del concorso, i partecipanti devono consultare periodicamente l’indirizzo internet di seguito riportato, per verificare eventuali ulteriori comunicazioni di rilievo per la procedura: https://bit.ly/CESENA-STAZIONE. Le richieste di chiarimento possono essere inoltrate esclusivamente all’indirizzo e-mail: appaltisua@unionevallesavio.it.