Proseguono nel mese di settembre le visite guidate alla scoperta della città

6

Tutte le proposte sul sito web www.visitpiacenza.it

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – È online, su www.visitpiacenza.it, il calendario aggiornato delle visite guidate che, grazie al bando promosso dall’assessorato a Cultura e Turismo a sostegno delle guide turistiche professioniste, offrono l’opportunità di scoprire il patrimonio storico e artistico della città, valorizzando anche prospettive e approfondimenti inediti.

In particolare, si presenta intenso il calendario di appuntamenti di settembre, con il tour “Piacenza Classica”, gli itinerari tematici e i percorsi all’interno di musei e siti di interesse, sempre su prenotazione da effettuarsi presso l’Ufficio Iat-R in piazza Cavalli 7, aperto il lunedì dalle 10 alle 13, da martedì a domenica dalle 10 alle 18.30 e contattabile anche telefonicamente allo 0523-492001. Si ricorda che, per l’accesso a Musei e Gallerie d’Arte, occorre acquistare il biglietto in loco e mostrare il green pass all’ingresso,

Per tutto il mese, nell’ambito del tour “Piacenza Classica”, una guida turistica sarà a disposizione degli utenti, con partenza fissa tutti i giorni della settimana alle 11 e alle 15.30 (eccetto il lunedì pomeriggio) per una visita alle principali piazze e monumenti della città (durata di 90 minuti, per questo percorso non richiesto il green pass). Ogni venerdì, sabato e domenica alle 11 e alle 15.30 si potrà andare alla scoperta del “Ritratto di Signora” di Klimt e dell’esposizione “I maestri segreti della Ricci Oddi”, acquistando il biglietto al costo ridotto di 5 euro per chi presenterà la ricevuta della visita guidata. Dal martedì al venerdì, invece, una guida sarà a disposizione ai Musei Civici di Palazzo Farnese nei seguenti orari: alle 15 per l’itinerario tra le collezioni museali, della Pinacoteca e delle Carrozze, alle 16.30 per la Sezione Archeologica (un’ora la durata per entrambe le visite). In questo caso, il costo ulteriore del biglietto del Museo è di 5 euro per chi visita tutte le collezioni o di 3 euro per chi visita solo il museo Archeologico. Inoltre, tutti i sabati alle ore 15 è in programma la visita guidata al Teatro Municipale (durata: un’ora) alla scoperta dei dettagli, delle storie e degli aspetti curiosi dello splendido esempio di architettura tardo settecentesca, progettato dall’architetto piacentino Lotario Tomba. Infine, nelle giornate di mercoledì e sabato (ad eccezione del 22 e 25 settembre), una guida sarà a disposizione alle ore 15 per la visita di un’ora alla ex Chiesa del Carmine, per scoprire un prestigioso esempio di riuso ricco di storia e allo stesso tempo di apertura all’innovazione e alla multimedialità, grazie anche alla collaborazione con il Laboratorio Aperto di Piacenza.

Nei fine settimana di settembre, al programma si aggiungeranno alcune visite tematiche – tutte della durata di un’ora -, legate a periodi storici o argomenti specifici oppure ideate per chi vuole uscire dai percorsi tradizionali di esplorazione della città.

La prima, dal titolo “Piacenza Barocca”, sarà domenica 5 settembre alle 11, con un tour alla scoperta dei gioielli di quest’epoca, nei vari punti della città: Piazza Cavalli e i suoi simboli, Palazzo Mandelli, l’oratorio di San Cristoforo che ospita il Piccolo Museo della Poesia con l’opera della famiglia Bibiena e il cancello di Palazzo Farnese. Un percorso all’insegna della scenografia e teatralità barocche, riscontrabili nei monumenti, nei palazzi e nelle architetture religiose cittadine.

Domenica 5 settembre alle 15.30, sarà la volta dei “Pilastri della terra”, passeggiata guidata nella storia medioevale della città: San Savino, Duomo e Sant’Antonino (quest’ultima visitabile solo esternamente).

“Rinascimento tra Emilia e Lombardia” è il titolo della visita guidata in programma domenica 12 settembre alle 15.30, itinerario che comprende le chiese di Santa Maria di Campagna e San Sepolcro, tra architetture bramantesche e affreschi dalle cromie intense.

Domenica 19 settembre, alle 15.30, dialogo a distanza tra “Le signore del Ducato” – Margherita d’Austria, la Madama che volle trovar sepoltura presso il monastero piacentino di San Sisto, ed Elisabetta Farnese, la sposa che intraprese il lungo viaggio per raggiungere il marito Filippo V di Spagna nella penisola Iberica – celebrato nei Fasti conservati ai Musei Civici di Palazzo Farnese.

Infine, domenica 26 settembre sempre alle 15.30, un tour tra leggerezza, palazzi e delicate decorazioni in ferro battuto nel centro città, per riscoprire il Novecento piacentino. Inclusi nel tour ribattezzato “Piacenza Liberty”, l’esterno del Teatro Filodrammatici, Casa Milza, la pensilina dell’Albergo San Marco e la Scuola Romagnosi.

Il costo di ciascuna visita guidata è di 3 euro.