Pronto Spesa Comune, con il sostegno dei Gruppi Scout di Piacenza e dei Giovani della Croce Rossa Italiana

PIACENZA – Sono sempre più i cittadini che stanno utilizzando il servizio di ordinazione e consegna a domicilio dei beni di prima necessità Pronto Spesa Comune, attivato dal Comune di Piacenza in collaborazione con Unione Commercianti e Confesercenti, e sono diversi i negozianti che in poche ore hanno fatto domanda per aderire all’iniziativa.

A dare manforte a questa opportunità rivolta alle persone anziane, sole, disabili, affette da patologie, con problemi di salute o impossibilitate a provvedere direttamente all’acquisto dei beni di cui necessitano e che non possano contare sul supporto di parenti o conoscenti, sono scesi in campo anche i Gruppi Scout di Piacenza e la Sezione Giovani della Croce Rossa Italiana – Piacenza.

Saranno infatti gli appartenenti a queste due associazioni, coordinati da Agata Poggi (Scout) e Giovanni Buttafava (Cri Giovani), che si occuperanno in particolare della fase di ritiro della spesa presso i commercianti e di consegna dei prodotti ai cittadini che ne avranno fatto richiesta.

Tutti i giovani rider addetti alla consegna saranno naturalmente dotati di tutti i dispositivi di sicurezza (mascherine e guanti monouso messi a disposizione dai negozianti) necessari per difendere sé stessi e gli altri dal contagio da Covid-19 ed utilizzeranno il sistema “parola d’ordine”.

Chiamando il numero unico 0523/492737, dalle 9 alle 12 dal lunedì al sabato, si avrà modo di comunicare con operatori del Comune che metteranno direttamente in contatto le persone interessate con uno dei punti vendita di generi di prima necessità che si sono resi disponibili. Tutte le consegne sono gratuite e si paga, ovviamente, il solo costo dei prodotti acquistati.

Maggiori informazioni e l’elenco dei commercianti che hanno dato la loro adesione sono disponibili alla pagina web del Comune di Piacenza: www.comune.piacenza.it/temi/salute/coronavirus/pronto-spesa-comune.