Presidio e controllo del territorio: fermati dalla Polizia Locale due uomini accusati di spaccio di sostanze stupefacenti

52

RIMINI – Nel corso di un servizio di controllo condotto in abiti civili nella zona del lungomare Tintori, il personale della squadra di polizia giudiziaria della Polizia Locale di Rimini ha fermato un giovane, sorpreso mentre stava vendendo due dosi di cocaina ad un ragazzo.   L’uomo ha tentato di fuggire al fermo, cercando di disfarsi di altre sei dosi di cocaina di cui era in possesso, lanciate sotto un’auto. Al termine della perquisizione, il personale della polizia giudiziaria ha trovato anche un etto di hashish e 445 euro ritenuti proventi della vendita di droga. Il giovane, straniero irregolare sul territorio italiano e con precedenti specifici, è stato tratto in arresto e denunciato con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Negli stessi momenti e a poca distanza, la Polizia Locale è intervenuta fermando un secondo giovane, che aveva avvicinato uno degli agenti in borghese in servizio proponendogli l’acquisto di droga. Dopo essersi qualificato, l’agente ha identificato il ragazzo, trovato in possesso di 50 grammi di marijuana e hashish. Il giovane, con precedenti specifici, è stato denunciato con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Tutto il materiale e le somme rinvenute sono stati sottoposti a sequestro.