Poesie, ironia, musica della tradizione napoletana in scena per solidarietà

28

Domenica 18 dicembre 2022 alle 15.30 nella Sala Estense (piazza Municipio 14, Ferrara)

FERRARA – Poesie, ironia, musica della tradizione napoletana. Tutto questo è “Tra l’inferno e il cielo”, lo spettacolo con finalità solidali organizzato dal Napoli Club Ferrara per celebrare i propri 10 anni di attività, e soprattutto per sostenere la causa dell’Uici Ferrara (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) a cui sarà destinato l’incasso.

L’evento, a cui il Comune di Ferrara ha concesso il patrocinio, si terrà domenica 18 dicembre 2022 alle 15.30 nella Sala Estense di piazza Municipio 14.

“Il plauso – dichiara Cristina Coletti, assessore comunale alle Politiche sociali – va alle tantissime realtà che, instancabilmente, organizzano manifestazioni volte ad aiutare le persone fragili portando gioia e rendendo viva la città. Domenica sarà un momento di festa in cui fare beneficenza per sostenere concretamente Uici, una realtà molto importante per Ferrara e fortemente radicata sul territorio. Uici è un’associazione preziosa per le numerose attività che porta avanti in nome della piena inclusione nella vita sociale e lavorativa delle persone cieche e ipovedenti. L’Amministrazione comunale è sempre attenta ai loro bisogni, ma se Ferrara è una città sensibile alle questioni sociali è anche grazie ai sodalizi, in questo caso il Napoli Club, che non mancano mai di tendere la mano ai più bisognosi”.

“Tra l’inferno e il cielo” è una rappresentazione in cui l’immenso valore culturale ed umano partenopeo è raccontato con leggerezza, garbo ed un pizzico d’ironia” aggiungono gli organizzatori.

Ma non è tutto, perché l’evento della Sala Estense è anche parte dei festeggiamenti di Santa Lucia “la cui ricorrenza cade il 13 dicembre e che ogni anno celebriamo proponendo a soci e cittadinanza occasioni di incontro e crescita” sottolinea Alessandra Mambelli, presidente di Uici Ferrara. Infatti prima di assistere allo spettacolo, in cui anche alcuni volontari di Uici si esibiranno, l’associazione si ritroverà a pranzo “per un momento conviviale insieme ai soci e ai loro familiari, dopo anni difficili in cui il Covid ha reso ancora più difficili e rare queste situazioni” continua la presidente.

Poi il trasferimento alla Sala Estense: “Ringraziamo il Napoli Club – conclude Mambelli – che ha organizzato questo pomeriggio teatrale per noi, poiché il ricavato dei biglietti venduti sarà interamente devoluto alla nostra associazione per sostenerne le attività di promozione, formazione, prevenzione, e soprattutto servizio a tutte le persone in un qualche modo coinvolte da problematiche visive. Siamo grati per tanta generosità”.
Al momento i tagliandi venduti sono oltre 150.
Il costo del biglietto di ingresso è di 10 euro.

Nella foto il sindaco Alan Fabbri e l’assessore Cristina Coletti con i rappresentanti dell’Uici Ferrara (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti)