Playoff promozione: con un set di vantaggio Bologna parte per Mirandola

2
BOLOGNA – Play Off Promozione: domani il ritorno contro la Stadium
CON UN SOLO SET DI VANTAGGIO BOLOGNA PARTE PER MIRANDOLA
Dopo la vittoria interna è tempo della gara di ritorno al pala Walter Bonatti di Mirandola. 
Il primo incontro tra le due squadre è stato uno scontro di altissimo livello combattuto per 5 set di cui 3 ai vantaggi, dimostrazione ulteriore di quanto il livello di gioco si stia alzando nel corso di questa stagione. 
Entrambe le squadre sono decise a non mollare e porteranno in campo tutta la loro grinta e fame di vittoria in una sfida che vale il passaggio alla penultima fase delle promozione in Seria A3. 
 
Bologna si trova in vantaggio di un set rispetto alla Stadium che potrà però contare sul fattore casalingo anche per un eventuale golden set. 
Ipotesi per nulla da sottovalutare considerano la sfida avvenuta Giovedì al palaLercaro che, come sottolineato da coach Francesco Dallolio, si è decisa con pochissimi palloni. 
 
In caso di vittoria da 3 punti, per entrambe le formazioni, ci sarà il passaggio diretto alla fase 3 mentre in caso di tie break, se questo fosse a favore di Bologna la Geetit passerebbe il turno, in caso contrario, qualora ad aggiungersi il 5 parziale fosse Mirandola, si passerà ad un set aggiuntivo. 
 
Vincere in casa dei modenesi sarà tutto tranne che facile per la squadra di Bologna che pur dimostrandosi una formazione veramente abile in difesa dovrà alzare il livello del gioco e prepararsi ad una Stadium molto aggressiva.
 
Dall’altra parte l’accoppiamento per il passaggio del turno si deciderà nella sfida tra la Canottieri Ongina e la Querzoli Forlì per ora avanti con la vittoria interna per 3-1. 
 
Marco Spiga (C): “Battere una squadra come mirandola che quest’anno in trasferta non aveva mai perso, per una squadra – la nostra- che è ai nastri di partenza partitiva rivoluzionata nell’organico e con ambizioni diverse da quelle dell’anno scorso, è stato un mezzo miracolo!
Detto questo direi che più che curare meglio qualche aspetto per la prossima gara la cosa più importante è imparare dall’esperienza di una partita come questa, dove abbiamo tenuto alto e costante il livello di concentrazione di squadra, anche e soprattutto nei momenti di affanno e difficoltà, cosa che prima dell’inizio dei playoff non riuscivamo a fare.
Se riusciremo a fare tesoro di questa esperienza in un tempo così breve allora potremmo anche provare di sovvertire il pronostico per la seconda volta consecutiva. In ogni caso sarà una battaglia e sono sicuro che tutte e due le squadre lasceranno sul parquet tutto quello che hanno.”
V-150 Sports- The way to the future
Si è tenuto ieri, al Madison di Piazza Azzarita , il secondo evento per i 150 anni dell SEF Virtus targato pallavolo Bologna. 
Un incontro carico di emozioni da cui sono emersi passione e valori che solo lo sport può trasmettere. 
Molti i presidenti e gli atleti intervenuti tra cui Marcello Scisciolo ( scherma), Giuseppe Sermasi ( Basket e scherma), Giampaolo Ricci ( basket), Luigi Samele e Olga kharlan ( scherma), Andrea Terenzio ( scherma), Pietro Maresca ( tennis), Stefano Cuccoli ( atletica), Marco Gianantoni (atletica), Antonio Pallone ( calcio), ognuno per parlare della propria disciplina, così diversa dalle altre ma in grado di trasmettere le medesime sensazioni.
Tra gli ospiti d’onore anche i rappresentanti di alcune aziende che investono nello sport e credono nei principi che esso trasmette. 
Marco Ceresa e l’ex pallavolista Giacomo Sintini  in rappresentanza di Randstad, Giorgio Giatti per il gruppo Termal e Davide Fazzini per il medical sponsor di Pallavolo Bologna, Isokinetic. 
 
Ultima ma non meno importante Veronica Brandi la team manager di GEETIT pallavolo Bologna per condividere come sia stata gestita la situazione pandemica durante il lungo campionato che vede tutt’ora Bologna impegnata nella fase calda della stagione