Piccola Fiera d’autunno di Roncofreddo: la più bella edizione di sempre

39

RONCOFREDDO (FC) – Grande entusiasmo e soddisfazione da parte della proloco   Giacomo   Malatesta e di tutto il comitato organizzatore della Piccola Fiera d’autunno di Roncofreddo per questa XXI edizione appena conclusa.

Sabato 26 e domenica 27  novembre , complice il bel tempo, la fiera è stata presa d’assalto da tantissime persone provenienti da tutta l’Emilia Romagna e non solo. “Una delle più belle Fiere di sempre” è stato il commento di tanti avventori, con una qualità e quantità di proposte che hanno dato soddisfazione sia al pubblico presente sia alle tante osterie, produttori e artigiani.

File di persone in ogni osteria dalle 11 della mattina a sera, un continuo assaggio dei succulenti piatti proposti, perché il menù  era troppo allettante, come lo era la merce selezionata dei produttori e degli artigiani. Confermato il grande interesse per l’angolo Slow Food condotta di Cesena con il laboratorio per bambini e la degustazione guidata con gli adulti, una collaborazione che andrà sicuramente potenziata.

Graditissima  la mostra dedicata a Gianfranco Zavalloni, con le grandi tele realizzate dalla Stamperia Pascucci allestita al Palazzo della Rocca insieme alla mostra “Opticalmente” che è stata apprezzata dai bambini e dagli adulti con gli incredibili giochi interattivi dedicati alla scienza. Anche la mostra del pittore roncofreddese Romano Buratti allestita nella Sala del Consiglio ha registrato una grande affluenza e apprezzamento tra i visitatori.

Alla Piccola Fiera d’autunno nei due giorni dedicati è stata un’autentica festa, con i giochi per i bimbi, la musica itinerante, i profumi delle cucine, gli spettacoli e la calma e l’allegria per godersi ogni angolo del paese.

Queste le parole degli organizzatori: Una fiera che sta facendo della qualità un segno distintivo, che cerca di mantenere intatte le tradizioni ma di essere innovativa. Abbiamo lavorato sodo perché volevamo lasciare il segno dopo gli anni bui della pandemia e abbiamo avuto una risposta straordinaria. L’elenco dei ringraziamenti è lungo perché ogni persona ha fatto la differenza: dalle persone che hanno dedicato del tempo allo sviluppo della propria comunità, all’ amministrazione comunale  sempre disponibile e attenta  , a tutti quelli che hanno portato il seme della crescita, dell’ ospitalità e della gentilezza. Ci prendiamo qualche giorno e poi tutti a lavorare per la prossima edizione!”