Piacenza, Ama la tua città”

29

Al via la nuova campagna di sensibilizzazione sul corretto utilizzo dei monopattini elettrici

PIACENZA – Venerdì 25 settembre presso il Comando della Polizia Locale di via Rogerio, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della nuova campagna di sensibilizzazione “Ama la tua città”, incentrata sul rispetto delle regole da parte di chi si muove, sul territorio urbano, a bordo di monopattini e biciclette.

A illustrare dettagli e obiettivi dell’iniziativa, volta a prevenire e contrastare comportamenti che possano mettere a rischio l’incolumità delle persone, sono intervenuti l’assessore alla Sicurezza urbana Luca Zandonella e il comandante Giorgio Benvenuti.

Monopattini elettrici sì, ma nel rigoroso rispetto delle norme del Codice della strada. Questo il tema a cui è dedicata la nuova campagna di sensibilizzazione “Ama la tua città” promossa dall’Amministrazione comunale.

“Soprattutto negli ultimi mesi – sottolinea l’assessore alla Sicurezza urbana, Luca Zandonella – abbiamo assistito ad un’ampia diffusione dei monopattini elettrici, una pratica modalità di trasporto che però sta spiazzando un po’ tutti: dai pedoni che se li vedono sfrecciare sui marciapiedi, alle forze dell’ordine che si devono adeguare a norme che cambiano di continuo. La nuova campagna di sicurezza stradale adottata nella nostra città, oltre a prevedere il potenziamento dei controlli da parte della Polizia Locale, ha quindi lo scopo di dare le giuste indicazioni ai piacentini per una corretta conduzione di monopattini e biciclette. In particolare, le locandine e i manifesti che verranno affissi in città punteranno l’attenzione su due precisi aspetti legati alla sicurezza: la necessità di attivare, nelle ore serali e notturne o in condizioni di scarsa visibilità, i fanali (anteriore e posteriore) e i catarifrangenti (rosso posteriore e gialli sui pedali e sui lati) e di indossare il giubbino riflettente; e il fatto che andare contromano è vietato e pericoloso, sia in bici che in monopattino”.

Prosegue l’assessore: “Secondo le norme più recenti varate dal Ministero dei Trasporti, l’età minima per la conduzione di monopattini elettrici è di 14 anni e, fino al compimento della maggiore età, è obbligatorio indossare il casco protettivo. La circolazione è vietata sui marciapiedi e sugli spazi riservati ai pedoni. Ove presenti, è necessario sfruttare le piste ciclabili. Cose, animali o un’altra persona a bordo non si possono trasportare, mentre di sera occorre indossare un giubbino o bretelle retroriflettenti ad alta visibilità. L’uso del telefono cellulare è consentito solo attraverso l’utilizzo dell’auricolare (solo uno) e a patto di mantenere libero l’uso delle mani. E’ naturalmente obbligatorio rispettare le disposizioni previste dal codice della strada, come il senso di marcia e i semafori, dando precedenza ai pedoni”.

Conclude Zandonella: “Tra gli obiettivi dell’Amministrazione, rientra senz’altro la promozione di azioni e interventi a favore della mobilità elettrica, facendo ricorso anche a forme innovative di spostamento individuale quali i monopattini elettrici. Ma la mobilità “dolce” non significa poter utilizzare le strade a piacimento. Al contrario, presupposto fondamentale di una corretta circolazione urbana è la conoscenza e il rispetto delle regole stradali. In altre città ci sono già stati purtroppo gravi incidenti, ed è nostra intenzione evitare che succedano anche a Piacenza. Facciamo quindi partire questa campagna di comunicazione, che sarà affiancata dai controlli da parte della Polizia Locale, affinché tutti gli utenti della strada – pedoni, ciclisti, automobilisti e nuovi “cavalieri elettrici” – possano circolare in sicurezza”.

Per eventuali informazioni o approfondimenti è possibile consultare all’interno del sito internet comunale l’apposita sezione dedicata alla sicurezza stradale www.comune.piacenza.it/temi/sicurezza/poliziamunicipale/guidepratiche/sicurezza-e-la-circolazione-stradale, che tra le diverse pagine web include anche quella su come usare correttamente il monopattino elettrico.