Partecipate: al via le candidature per Amo

Pubblicato l’avviso per la designazione dell’Amministratore unico dell’Agenzia per la Mobilità. Richieste anche esperienze gestionali nel settore del trasporto pubblico

MODENA – Fino alle 13 di venerdì 1 marzo è possibile presentare proposte di candidatura o autocandidature per la designazione ad Amministratore unico di Amo, l’Agenzia per la mobilità e il trasporto pubblico locale di Modena spa. Il candidato designato dal Comune, qualora nominato dall’Assemblea dei soci, che ne delibererà anche il compenso, resterà in carica per un periodo non superiore a tre esercizi e scadrà alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all’ultimo esercizio della sua carica.

Le proposte di candidatura o le autocandidature, indirizzate al sindaco del Comune di Modena, possono essere inoltrate tramite posta elettronica certificata (Pec), all’indirizzo politichefinanziarie@cert.comune.modena.it o consegnate direttamente alla segreteria del Settore Risorse finanziarie e affari istituzionali (via Scudari 20 Modena; martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13, lunedì e giovedì dalle ore 8.30 alle 13 e dalle 15 alle 18). Le candidature pervenute potranno essere utilizzate per effettuare ulteriori nomine nel caso di cessazioni dalla carica prima della scadenza naturale del mandato. I bandi sono consultabili sul sito istituzionale (www.comune.modena.it)

Possono presentare proposte di candidatura il sindaco e i consiglieri comunali, il rettore, i presidenti di Facoltà e i direttori di Dipartimento dell’Università, gli organi direttivi locali degli Ordini e dei Collegi professionali, delle associazioni iscritte all’Elenco comunale delle forme associative, delle Organizzazioni sindacali e delle Associazioni di categoria. Sono inoltre consentite autocandidature con il sostegno di almeno dieci firme apposte da professori o ricercatori dell’Università, iscritti agli Ordini o Collegi professionali, singoli componenti degli organi direttivi delle Associazioni iscritte all’Elenco comunale delle forme associative, delle Organizzazioni sindacali e delle Associazioni di categoria.

I candidati devono avere i requisiti per la nomina a consigliere comunale; avere una comprovata esperienza tecnica o amministrativa, per studi e ricerche compiuti, esperienze maturate, per funzioni svolte presso enti o aziende pubbliche o private, o documentate esperienze di impegno sociale e civile; avere esperienze gestionali, tecniche ed amministrative nel settore del trasporto pubblico locale/mobilità e/o nei servizi pubblici locali; possedere i requisiti per ricoprire la carica di amministratore di enti previsti dalla normativa vigente e dallo statuto della società.

I candidati possono sottoscrivere la nota di indirizzi e obiettivi per l’espletamento del mandato allegata ai relativi avvisi e dovranno aderire al documento “La carta di Avviso pubblico. Codice etico per la buona politica”.

Per informazioni sull’avviso è possibile rivolgersi al Servizio Finanze, economato e organismi partecipati, via Scudari 20, tel. 059/2032592.