Parte la seconda edizione di ‘Prova d’Artista’ a Factory Grisù

7

Dal 10 settembre al 2 ottobre 2022 nella sede del Consorzio in via Poledrelli 21, Ferrara

FERRARA – Conferenza stampa di presentazione della seconda edizione di ‘Prova d’Artista’, giovedì 8 settembre 2022 alle 12 nella sede del Consorzio Factory Grisù, in via Poledrelli 21, a Ferrara.

Partecipanti:
Marco Gulinelli assessore alla Cultura del Comune di Ferrara, Alessandro Canella presidente Consorzio Factory Grisù, Pietro Perelli, direttore Consorzio Factory Grisù, Paolo Marcolini Ecipar e rappresentanti di associazioni, aziende, enti coinvolti nell’iniziativa.

www.factorygrisu.it

Informazioni e inviti a cura dell’organizzazione

LA SCHEDA – Prova d’Artista seconda edizione (a cura degli organizzatori)

Torna per il secondo anno consecutivo Prova d’Artista – prototipia di gesto creativo. Torna con una nuova formula ma sempre con la volontà di dare spazio alle esposizioni nuovi talenti affiancati da artisti più affermati per proporre momenti di sensibilizzazione e formazione legati al linguaggio della Videoarte e dell’audiovisivo. Lo scorso anno la rassegna si era incuneata in alcuni giardini e palazzi della città mentre quest’anno tutte le rappresentazioni si terranno presso il Consorzio Factory Grisù nei fine settimana tra il 10 settembre e il 2 ottobre. Fra gli ospiti 11 giovani videoartisti selezionati tra gli allievi di alcune delle principali accademie italiane affiancati dal collettivo ZimmerFreiche porterà negli spazi di Grisù LUMI.

“La volontà – spiega Paolo Marcolini, ideatore della rassegna – è quella di valorizzare la videoarte e parallelamente i suoi giovani nuovi interpreti, come peraltro già fatto lo scorso anno”. Nella sua prima edizione infatti Prova d’Artista aveva ospitato le opere di videoartisi che avevano partecipato a un corso di alta formazione sulla videoarte realizzato da Cna ed Ecipar Ferrara. “Quest’anno alcuni di questi artisti hanno continuato – spiega sempre Marcolini – a partecipare alla realizzazione del festival mettendosi in gioco anche dal punto di vista organizzativo”. “Grisù – aggiunge il presidente Alessandro Canella – ha la valorizzazione della cultura e dell’arte nel suo dna, a partire dalle imprese che compongono il consorzio ma anche per le attività che propone e che vuole sviluppare per essere motore di innovazione“.

“Bellissima – dice l’assessore Marco Gulinelli – questa iniziativa, la videoarte è un linguaggi” e “la velocità con cui cambiano le cose nel mondo è sotto gli occhi di tutti però la videoarte resta ed è una branca del nostro vedere del nostro grande cinema del ‘900 che ha radici profondissime proprio come identità”. “Ferrara – aggiunge – ha una grade tradizione di videoarte che parte dal ’73 con Farina, con Ferrara Arte, con il Palazzo dei Diamanti con Lara Bonora che qui voglio ricordare. Questo significa che in fondo qualsiasi linguaggio che non ci viene insegnato a scuola ma che siamo in grado di apprendere attraverso la visione poi resta e si trasforma in un qualcosa che fonda le radici anche di quel futuro che dovrà venire”.

Tra gli obiettivi che si pone Prova d’Artista oltre a quello della valorizzazione dell’arte, c’è anche la formazione perché i talenti vanno riconosciuti, accompagnati, curati e sviluppati. Inoltre la rassegna vuole mantenere un forte legame con il mondo produttivo delle reti delle imprese di CNA Ferrara e Legacoop Estense per portare creatività e arte all’interno delle imprese ed abituare le aziende a parlare con il linguaggio dell’arte e della creatività.

Oltre alle installazioni di cui si parlava il programma si arricchirà di altri eventi per garantire libero accesso alla videoarte e alle forme d’arte audiovisiva anche grazie all’organizzazione di attività collaterali. Il 10 ottobre alle 18 saranno presenti alcuni degli artisti che esporranno oltre ad Anna de Manincor del collettivo ZimmerFrei. A seguire Dj set di Hidden e Sisma. Sabato 17 invece sarà Clive Griffith a salire sul palco per quello che lui stesso definisce un Book Party, una formula nuova, divertente e coinvolgente di presentare il suo libro “Videomusic. I nostri anni ottanta”. Sarà anche occasione di raccontare e rivivere la storia di Videomusic che Griffith ha vissuto in prima persona. A seguire Dj set di Mrs. Kansas – 80s Selecta.

Sabato 24 settembre invece porteranno a Grisù la loro arte Fabrizio Rivola & Petar Stanovic con una installazione sonora e performance dal vivo dal titolo Chapter 28. Chiudiamo la rassegna il 2 ottobre con la presentazione del libro Skiantos: una storia come questa non c’era stata mai prima…e non ci sarà mai più. Ovviamente saranno con noi gli autori Gianluca Morozzi e Lorenzo “Lerry” Arabia che dialogheranno con Maurizio Finotto e con Dandy Bestia degli Skiantos.

La rassegna è possibile grazie al contributo del Comune di Ferrara e il supporto di Assicoop e Krifi.

Ringraziamo per l’immancabile sostegno CNA Ferrara ed Ecipar Ferrara.

Hanno collaborato con il Consorzio Factory Griù per la realizzazione della rassegna: Simona Orsatti, Silvia Meneghini, Elisa Leonini, Massimo Marchetti e Massimo Alì Mohammad.

PROGRAMMA:

10 SETTEMBRE – 2 OTTOBRE

LUMI / ZIMMERFREI

Una videoinstallazione che registra la perdita di efficacia della parola: l’identità non è più intesa come una definizione univoca, ma piuttosto come un bisogno di riconoscimento, un intreccio di somiglianze e differenze.

10 SETTEMBRE – 25 SETTEMBRE

ESPLORAZIONI IN VIDEO

In mostra le installazioni dei giovani videoartisti

10 SETTEMBRE ore 18.00

OPENING

Presenti ZimmerFrei, alcuni degli artisti in mostra e al termine della presentazione dj set di Hidden e Sisma

17 SETTEMBRE 18.30

BOOKPARTY – LA STORIA DI VIDEOMUSIC

Presentazione del libri di Clive Griffith “Videomusic. I nostri anni ottanta”.

A seguire Dj set di Mrs. Kansas – 80s Selecta

24 SETTEMBRE 18.30

CHAPTER 28

Performance – installazione sonora di Fabrizio Rivola & Petar Stanovic

2 OTTOBRE 18.30

SKIANTOS: UNA STORIA COME QUESTA NON C’ERA STATA

MAI PRIMA… E NON CI SARÀ MAI PIÙ

Presentazione del libro di Gianluca Morozzi e Lorenzo “Lerry” Arabia

Guest: Dandy Bestia (Skiantos) / Maurizio Finotto