Elezioni 8 e 9 giugno: se i candidati sono “trasparenti”

0

Per partiti, movimenti o liste obbligo di pubblicazione sul proprio sito e di trasmissione al Comune entro il 27 maggio di curricula e certificati penali

MODENA – La legge di riferimento, la numero 3 del 2019, è conosciuta come “elezioni trasparenti” e prevede una serie di obblighi per partiti, movimenti e candidati che verranno applicati anche in occasione della tornata elettorale di sabato 8 e domenica 9 giugno sia per le Europee sia per le Comunali.

La legge, infatti, in ottemperanza a quanto previsto dall’articolo 1 comma 14 “Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici”, stabilisce l’obbligo per ciascuna lista o candidato a essa collegato, oltre che per ciascun partito o movimento politico o lista civica che presenti candidati, di pubblicare sul proprio sito il curriculum vitae fornito dai propri candidati e il relativo certificato penale rilasciato dal casellario giudiziale. L’obbligo di pubblicazione sul proprio sito deve essere adempiuto entro domenica 26 maggio 2024 e il certificato del casellario giudiziale deve essere stato rilasciato non oltre 90 giorni prima della data della consultazione elettorale.

Ogni partito, movimento o lista è tenuto a trasmettere tale documentazione entro lunedì 27 maggio anche al Comune di Modena (tramite email all’indirizzo Pec elettorale@cert.comune.modena.it), che provvederà a sua volta a pubblicarla a partire dal 2 giugno anche sul sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it) nella sezione dedicata alle elezioni.