Parma, Zone 30 e piste ciclabili nel quartiere Cittadella

59

Al via gli interventi di mobilità sostenibile

PARMA – Al via i lavori annunciati dal Comune in materia di mobilità sostenibile, Zone 30 e piste ciclabili: lunedì 1 giugno partono i lavori in quartiere Cittadella dove si inizia con la predisposizione della Zona 30 nell’area ricompresa fra via Solferino e via Rustici, alla quale seguirà la realizzazione della nuova pista ciclabile in viale Rustici e via Pastrengo.

I lavori riguardano multipli interventi localizzati sia sul perimetro esterno dell’area, finalizzati a identificare la zona come area protetta e a vocazione pedonale e ciclabile, sia all’interno per il rallentamento della velocità ai 30 chilometri all’ora e la messa in sicurezza pedonale e ciclabile.

A questo scopo è prevista la creazione di apposite aree di attraversamento sicuro, cosiddette “piazze traversanti”, in particolare alle intersezioni Magenta/Palestro, Villa/Palestro e Magenta/Solferino, così come già fatto in altre zone della città e come pianificato nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) approvato nel 2017: dalla zona intorno a piazzale Lubiana, ad Orzi di Baganza, ad alcune aree del Pablo e di San Leonardo, ultima delle quali realizzata la scorsa estate su via Milano e via Prampolini.

“La Riforma della Mobilità – spiega l’Assessore alle Politiche di Sostenibilità Ambientale, Tiziana Benassi – vede nella realizzazione di nuove Zone 30 un passaggio fondamentale. Ridurre la velocità dei mezzi significa migliorare la sicurezza di pedoni e ciclisti. Le nuove Zone 30 si affiancano al potenziamento delle piste ciclabili, altro ambito strategico a cui l’Amministrazione punta per promuovere una mobilità sostenibile vera in una città che sia sempre più a misura d’uomo, più vivibile, più fruibile, più inclusiva”.

Sono previsti inoltre interventi e modifiche ai sensi di marcia, specie in alcune vie afferenti dove, essendo consentita la sosta su entrambi i lati, ad oggi non è possibile il doppio senso.

I lavori riqualificheranno complessivamente la zona (già di elevato pregio residenziale) e ne aumenteranno l’imprinting di area modello per la sostenibilità ambientale.

Gli interventi, inseriti nel Piano Triennale Opere Pubbliche finanziati anno 2019, sono stati approvati dalla Giunta Comunale nel novembre 2018 e sono stati illustrati in alcuni incontri con il Comitato dei Cittadini Volontari e in assemblee pubbliche nel corso del 2019.

Seguirà immediatamente dopo la realizzazione della nuova pista ciclabile in viale Rustici, che si riconnetterà, attraverso il parco del Dono, alla nuova pista ciclabile su via Pastrengo, entrambe approvate dalla Giunta nel maggio 2019 e già finanziate, con risorse Comunali e Regionali, nell’ambito del bando Ciclovie fondi FSC sull’itinerario storico della Tirreno-Brennero dolce, un bando a cui il Comune aveva aderito presentando il progetto giudicato meritevole di affidamento fondi fin dall’inizio dell’anno scorso.