Online “Modena Comune” di settembre

18

Si può leggere e scaricare dal sito web il mensile comunale in distribuzione. Spazio anche al Pums, all’omaggio a Pavarotti e al festival Smart Life (con un Qr in copertina)

MODENA – “Si torna a scuola”, un’affermazione che quest’anno è ancora più carica di significati dopo l’assenza degli studenti dalle classi a causa dell’emergenza sanitaria, è il titolo di copertina del numero di settembre di “Modena Comune”, il mensile dell’Amministrazione. Nel periodico in distribuzione in questi giorni, già online e leggibile sul sito del Comune in sala stampa (www.comune.modena.it/salastampa), ampio spazio è dedicato, infatti, alla ripresa dell’istruzione, che conosce una “nuova normalità” in presenza, così come molti dei servizi che sono stati aggiornati dall’Amministrazione per adeguarsi alle nuove necessità sociali ed economiche dovute alla situazione Covid-19. Sempre in copertina è presente un codice Qr, attivabile inquadrandolo con smartphone e tablet, che rimanda a un contenuto multimediale legato al festival della cultura digitale Smart Life Modena, del quale si parla nelle pagine interne.

Tra i vari argomenti affrontati dal giornale, si possono trovare gli approfondimenti dedicati alla sanità del futuro, dopo la firma del protocollo tra Comune, Unimore e aziende sanitarie, e alle possibilità abitative offerte dal nuovo comparto Erp-Ers di prossima costruzione in via Nonantolana e dai fondi per il sostegno all’affitto.

Nelle pagine di cultura si parla del festivalfilosofia, in calendario dal 18 al 20 settembre con quasi 150 eventi organizzati nel rispetto delle misure contro la diffusione del virus, delle tre mostre in partenza a Palazzo Santa Margherita e dell’omaggio a Luciano Pavarotti a 13 anni dalla scomparsa, con un cartellone di iniziative che combina la presenza di giovani voci della lirica e di stelle del pop. Inoltre, si anticipano i numerosi appuntamenti di Smart Life Modena, in programma dal 21 al 27 settembre con una formula “all digital”, raccontando anche gli obiettivi del Piano digitale del Comune di Modena.

Nelle pagine sui lavori del Consiglio comunale si dà conto dell’approvazione del Pums, il piano strategico flessibile che pianifica quella che sarà la mobilità cittadina dei prossimi 10 anni, in un’ottica di spostamenti sempre più “green”, dell’ok dell’Assemblea al nuovo argine del Panaro tra ponte Sant’Ambrogio e il torrente Tiepido e dell’ampliamento del servizio delle sorgenti urbane, oggi capaci di erogare oltre 4.300 litri d’acqua al giorno, che presto saranno installate anche nelle frazioni.

Infine, su “Modena Comune” di settembre una pagina è dedicata al Referendum costituzionale che domenica 20 e lunedì 21 richiamerà alle urne quasi 141mila modenesi, nella quale sono riportate tutte le indicazioni per il voto e per il rinnovo delle tessere elettorali.