Oggi webinar con Silvia Avallone

16

Venerdì 7 maggio, alle ore 19.00, tredicesimo appuntamento di Cosmopolis

BOLOGNA – Silvia Avallone è la protagonista, venerdì 7 maggio alle ore 19.00, del tredicesimo webinar di Cosmopolis, un ciclo di approfondimenti sui temi legati alla città, in cui personalità del panorama culturale italiano dialogano con studentesse e studenti delle scuole superiori o dell’Università di Bologna.

In onda sulle pagine Facebook di Dire+Fare=Fondare (https://www.facebook.com/DireFareFondare/) e di EmiliaRomagnaCreativa (https://www.facebook.com/EmiliaRomagnaCreativa),  Silvia Avallone, scrittrice che vive a Bologna, città dove ha studiato, dialoga con i due allievi della classe 5O del Liceo Scientifico Enrico Fermi, Sofia Parmigiani e Giovanni Prete, nell’incontro dal titolo Amicizia e scuola.

L’iniziativa è parte di Dire+Fare=Fondare, l’insieme di attività digitali di teatro partecipato, nato durante il lockdown, che ERT Fondazione sta mettendo in campo con le scuole della città, nell’ambito di Così sarà! La città che vogliamo: il progetto promosso dal Comune di Bologna e realizzato da Emilia Romagna Teatro Fondazione, finanziato con i fondi europei del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane (PON Metro) 2014-2020 e rivolto a un pubblico di giovani cittadini.

Il webinar si concentra sull’importanza della scuola e delle relazioni che in quei magici e complessi anni nascono e condizionano poi tutta la nostra vita.

Da decenni la scuola sembra essere considerata un luogo minore rispetto alla famiglia, così come l’amicizia viene intesa a volte come un legame minore in confronto a quelli familiari o di coppia. La scuola, d’altra parte, è proprio il luogo in cui cementano le prime grandi amicizie in grado di accompagnarci nel futuro e di aiutarci a compiere in libertà le nostre scelte, senza subire un destino. «Credo quindi che scuola e amicizia siano due chiavi per ricostruire la nostra comunità,  ̶  afferma Silvia Avallone  ̶  ma anche per ripensare in modo più sano e aperto le relazioni, liberandole da qualsiasi tossica forma di possesso e veicolando l’accompagnamento verso una reciproca fioritura».

I giovani cittadini e cittadine bolognesi, Sofia e Giovanni, sono impegnati da mesi, come molti dei loro colleghi e coetanei, in laboratori finalizzati proprio all’ideazione di una città ideale: tema fondamentale in un momento come quello attuale, in cui la città è meno vissuta, per far fronte all’emergenza sanitaria. Una città allo stesso tempo sempre più pensata dalle nuove generazioni come un luogo di ritrovo e accoglienza, che torneremo necessariamente ad abitare.

Silvia Avallone è nata a Biella nel 1984 e vive a Bologna, dove si è laureata in Filosofia e specializzata in Filologia moderna con una tesi su La Storia di Elsa Morante.

Collabora con il “Corriere della Sera”, “La lettura” e “7”, dove scrive mensilmente all’interno della rubrica “4 per 7”. Nel 2007 ha pubblicato la raccolta di poesia Il libro dei vent’anni (Ed. della Meridiana), vincitrice del Premio Alfonso Gatto sezione giovani. Con il suo romanzo d’esordio Acciaio (Rizzoli, 2010) ha vinto il premio Campiello Opera Prima, il Premio Flaiano, il Premio Fregene, il Premio Città di Penne, e si è classificata seconda al premio Strega 2010. Il romanzo è stato tradotto in 25 lingue e in Francia, con D’Acier, ha vinto il Prix des lecteurs de L’Express 2011. Da Acciaio è tratto il film omonimo, per la regia di Stefano Mordini, con Michele Riondino e Vittoria Puccini, prodotto da Palomar. Sempre ad Acciaio è ispirata l’omonima canzone di Noemi che apre l’album Made in London del 2014. Nel 2015 la compagnia teatrale svizzera “L’outil de la ressemblance” ha portato in scena lo spettacolo D’acier, tratto dalla traduzione francese del romanzo.

Nel 2013 ha pubblicato Marina Bellezza (Rizzoli), il suo secondo romanzo, tradotto in Francia, Olanda, Germania, Norvegia e Svezia; Premio Zocca Giovani 2014.

Sempre nel 2014 fa parte della giuria di qualità della 64esima edizione del Festival di Sanremo, realizzando il sogno della protagonista Marina Bellezza. Il suo terzo romanzo, uscito nel 2017 ancora per Rizzoli, s’intitola Da dove la vita è perfetta.

In occasione del quarantesimo anniversario della strage alla stazione di Bologna, ha scritto e letto il poema in prosa inedito per il documentario La bomba. 2 agosto 1980, la strage dell’umile Italia prodotto da Rai Teche, da un’idea di Andrea Di Consoli, per la regia di Emilia Mastroianni, andato in onda su Rai 1, all’interno dello Speciale Tg1, il 2 agosto 2020.

Il suo ultimo romanzo, Un’amicizia, è uscito in Italia per Rizzoli il 10 novembre 2020 ed è in corso di pubblicazione in 15 Paesi stranieri.

Dire+Fare=Fondare

Venerdì 7 maggio 2021, ore 19.00

Cosmopolis webinar

Amicizia e scuola

con Silvia Avallone

in dialogo con

Sofia Parmigiani e Giovanni Prete

del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Bologna, classe 5O

si ringrazia la prof.ssa Camilla Spina

Prossimi appuntamenti di Cosmopolis:

venerdì 21 maggio, ore 19.00 – Webinar con Mario Cucinella

venerdì 28 maggio, ore 19.00 – Webinar con Giovanni Boccia Artieri

Foto di Silvia Avallone HD credito Jean Luc Bertini – Paint (Silvia Avallone est une écrivaine italienne)