Oggi ultima giornata della fiera VINTAGE a Forlì

Chiude l’edizione primaverile di “VINTAGE! La moda che vive due volte” con il grande concerto di Danny Fisher coi Good Fellas e la sezione dedicata ai Fiori d’Arancio con le sfilate di abiti da mille e una notte

FORLÌ – Grande musica dal vivo e il fascino degli abiti da sposa e da cerimonia, declinati ovviamente in stile retrò: è quanto la 27ª edizione di “VINTAGE! la moda che vive due volte” riserva per la sua giornata conclusiva, quella di domenica 10 marzo. La manifestazione, in corso nei padiglioni fieristici di via Punta di Ferro a Forlì con apertura al pubblico dalle 10 e chiusura alle 20, prevede, come per le altre giornate, un vivace mercato di capi d’abbigliamento e accessori, affascinanti e particolari, appartenenti a stili che vanno dagli anni ‘20 ai primi anni ‘90, ma anche una vasta offerta capace di incuriosire e affascinare nelle sezioni del modernariato, del remake, del piccolo collezionismo.

Le migliaia di visitatori della mostra-mercato lo sanno: vintage non è semplicemente “usato”. Abbigliamento e accessori parlano di noi stessi, e la scelta di indossare capi unici è prima di tutto un’affermazione di identità, che si accompagna alla creatività nel delineare una moda propria, fuori dagli schemi, che guarda al passato ma anche al presente, dal momento che il capo vintage trova poi nuova linfa da inediti abbinamenti e sorprendenti reinterpretazioni personali.

Una filosofia che si riverbera nella nuova sezione Fiori d’Arancio curata dalla wedding planner Floriana Licciardi in arte Flò che aiuta tutte le coppie che hanno deciso di sposarsi a organizzare fin nei minimi dettagli il giorno in cui consacreranno la propria unione.

Il pubblico può ammirare la mostra che racconta “La Bianca storia dell’abito da sposa”. Curata da Rosj Maggian, l’esposizione è un tuffo nella memoria dal 1800 agli anni ‘80 del Novecento.
Si possono osservare abiti incredibili. Un abito rosso che risale a prima del 1840 quando il bianco diventò “la regola” in seguito al matrimonio di Vittoria d’Inghilterra con Alberto di Sassonia, abiti degli Anni ‘20-‘30 quando lo stile era pudico e l’abito di norma lungo e contornato da veli chilometrici in contrapposizione al glamour degli anni ruggenti fatti di piume, frange e lustrini, o capi degli Anni ’40, figli dell’austerity e pertanto semplici e poco sfarzosi con maniche lunghe, scollature poco profonde, gonne svasate o dritte.
Da qui il viaggio prosegue nei principeschi Anni ’50, negli Anni ’60 con le loro linee pulite ed estremamente femminili, i pizzi, le frange, il tulle e i fiori ricamati, negli Anni ‘70 influenzati dallo stile hippie, colorati e con applicazioni floreali, con cappelli a tesa larga in organza e infine negli Anni ‘80 trionfo del glamour.

DANNY FISHER E I GOOD FELLAS PER UN CONCERTO IN DATA UNICA ITALIANA
Ricchissimo il programma musicale per la giornata conclusiva. Il clou è alle 17, quando sul palco salirà direttamente dal Regno Unito e per la prima volta in Italia, Danny Fisher, un bravissimo interprete di Elvis ed altri grandi Re del rock and roll. Sarà accompagnato dai “Signori dello Swing”, i celeberrimi Good Fellas.
Data unica in esclusiva sul territorio nazionale, e quindi da non perdere, quella di Danny Fisher, artista con oltre 25 anni di esperienza come cantante di swing, rock and roll e rhythm and blues. Sul palco di Vintage porterà brani classici del repertorio di Elvis, Johnny Burnette, Cliff Richard e lo farà con quella sua particolarissima aria da gangster italo-americano di Chicago. Connotati pugilistici eppure elegante e con una voce suadente, Danny Fisher saprà stupire, affascinare e trascinare. Tanto più nella perfetta simbiosi musicale con i Good Fellas, la band guidata dal forlivese Stelio Lacchini, alias “Mr. LUCKY LUCIANO” che dal 1993 ha fatto la storia dello swing in Italia, conquistando il cuore delle platee di tutta Europa, e gli ascoltatori di tutto il Mondo.

Come d’abitudine non mancheranno i Dj Set e i corsi di ballo, animati in questa 27ª edizione da Madame Dynamite, insegnante di danza presso il Summer Jamboree. Si alterneranno free class e dimostrazioni aperte a tutti di lindy hop, boogie e jive. Domenica alle 11 e ancora alle 14.30 e alle 18.30 terrà tree trascinanti dj set, poi alle 15.30 e alle 16.30 animerà il corso di ballo gratuito “Learn to Jive”. Un momento imperdibile vista la qualità dell’insegnante.
La britannica Lucy Sanders, in arte Madame Dynamite, si innamora della musica e della scena swing, rock and roll e rhythm and blues all’inizio del nuovo millennio. Dopo aver speso 10 anni ad insegnare ballo e più di sei come dj a infuocare le piste londinesi, si trasferisce a Senigallia dove profonde tutte le sue energie, con anima e cuore, nell’opera di divulgazione e promozione della scena vintage.

Programma musicale “Vintage! La moda che vive due volte”
Domenica 10 marzo:
10.30/11.15 – Eloisa Atti e Marco Bovi duo live music show
11.15/12.00 – Madame Dynamite dj set (UK)
12.00/12.45 – Eloisa Atti e Marco Bovi duo live music show
14.30/15.30 – Madame Dynamite dj set (UK)
15.30/16.00 – Corso di ballo gratuito ‘learn to jive’ prima parte, con Madame Dynamite (UK)
16.00/16.30 – ‘Metti in pratica quello che ha imparato’ – dj set
16.30/17.00 – Corso di ballo gratuito ‘learn to jive’ seconda parte, con Madame Dynamite (UK)
17.00/18.30 – per la prima volta in Italia, in esclusiva nazionale, the fabulous voice of DANNY FISHER (UK) accompagnato dai THE GOOD FELLAS
18.30/20.00 – Madame Dynamite dj set (UK)

INFO, ORARI E PREZZI
www.fieravintage.it
Orari al pubblico: venerdì 8 dalle 14.00 alle 20.00 – sabato 9 e domenica 10 dalle 10.00 alle 20.00. Preview gratuita su invito per uffici stile e ricerca venerdì mattina: dalle 10.00 alle 14.00
Ingresso: Coupon riduzione scaricabile dal sito www.fieravintage.it € 6,00 – Intero € 8,00 – Gratis fino a 12 anni.