Oggi a Parma convegno sul progetto di restauro e valorizzazione dell’Orto Botanico

Venerdì 16 novembre alle 9.30 l’Orto Botanico ospiterà botanici, storici ed esperti di divulgazione scientifica, riuniti allo scopo di scambiare idee, esperienze e proposte

uniparmaPARMA – Venerdì 16 novembre, alle 9.30, all’Orto Botanico dell’Università di Parma in strada Farini 90, si terrà il convegno, organizzato dal Sistema Museale d’Ateneo con il patrocinio tra gli altri del Comune di Parma, dedicato al restauro e alla valorizzazione dell’Orto Botanico, visto come punto privilegiato di interazione tra Università e città, anche attraverso la creazione di nuovi spazi di comunicazione ed educazione.

L’incontro, dal titolo L’Orto Botanico. Per un progetto di restauro e valorizzazione dell’Orto Botanico dell’Università di Parma, vedrà la partecipazione di botanici, storici ed esperti di divulgazione scientifica, riuniti allo scopo di scambiare idee, esperienze e proposte.

Lo scopo principale è quello di favorire una serie di attività che, oltre ad avere implicazioni di carattere scientifico, didattico e divulgativo in ambito botanico, alimentare, farmacologico e della biosostenibilità, potranno permettere alla struttura educativa, aperta al pubblico, di assumere un ruolo nuovo per la diffusione della cultura.

Dopo i saluti del Rettore Paolo Andrei e del Delegato del Rettore per l’attività museale di Ateneo Luca Trentadue, interverranno il Direttore scientifico dell’Orto Botanico Marcello Tomaselli, il Delegato del Rettore per le iniziative culturali di carattere storico Piergiovanni Genovesi, il docente di Storia dell’architettura dell’Università di Parma Carlo Mambriani e Aldo De Poli, docente di Progetto dello spazio architettonico e allestitivo dell’Ateneo.

Successivamente verrà discusso il ruolo svolto dagli orti botanici universitari nell’ambito di ricerca, didattica e terza missione con il contributo di Francesco Maria Raimondo e Gianni Bedini, rispettivamente coordinatore e segretario del Gruppo di lavoro per gli orti botanici e i giardini storici della Società Botanica Italiana.

È prevista inoltre la partecipazione di Brian Lainoff, membro del BGCI (Botanic Garden Conservation International), l’organizzazione internazionale che riunisce circa 800 orti botanici di tutto il mondo. Lainoff presenterà lo schema di accreditamento degli orti botanici messo a punto da BGCI, nell’ottica di una maggiore internazionalizzazione.

Infine, gli aspetti legati alla fruizione delle strutture museali scientifiche saranno oggetto dell’intervento di Michele Lanzinger, Direttore del Museo delle Scienze di Trento (MUSE), che coordinerà anche la tavola rotonda conclusiva.