“Note per crescere” all’Antoniano

9

Un convegno per genitori, educatori e insegnanti a Bologna

BOLOGNA – Musica come cura, musica come strumento educativo, musica come fonte di forza e protezione, musica come scoperta di sé stessi e dell’altro. La settimana dello Zecchino d’Oro, che andrà in onda nella sua 64ª edizione il 3, 4 e 5 dicembre in diretta su Rai1 , si apre con “Note per Crescere”, un pomeriggio di approfondimento organizzato da Erickson e Antoniano, che si terrà domenica 28 novembre dalle ore 15 alle 18.30.

Un evento gratuito, aperto a insegnanti, genitori , educatori e a tutti coloro che si trovano ad accompagnare la crescita di bambini e ragazzi, per riflettere insieme sulle possibilità offerte da questo mezzo per seguirne al meglio lo sviluppo.

Al tavolo, si alterneranno quattro esperti per quattro approcci disciplinari diversi, in grado di aprire prospettive e svelare potenzialità nuove su uno strumento imprescindibile per la crescita di bambini e ragazzi. Gli interventi saranno moderati dalla Dott.ssa Annarosa Colonna, neuropsichiatra infantile presso il Centro Terapeutico Ambulatoriale di Antoniano e l’Ausl di Bologna.

Dalla “Scienza in musica” del Dott. Gioacchino Pagliaro – già Direttore della UOC di Psicologia Ospedaliera Dipartimento Oncologico AUSL di Bologna – che porrà l’attenzione sul ruolo determinante di musica e canto sia nel mantenimento di uno stato di salute, sia nell’azione di cura, alla musica come risorsa preziosa “per crescere e superare le tempeste”.

Il Dott. Alberto Pellai – medico, psicoterapeuta, ricercatore e scrittore – presenterà teoria e pratica di un approccio educativo che nella musica vede un fattore di protezione e di nutrimento per i bisogni evolutivi dei bambini, attraverso il quale aiutarli ad acquisire competenze per la vita. L’intervento trae spunto da Sta passando la tempesta, dello stesso Pellai, un albo illustrato pubblicato da Erickson e rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia e dei primi anni della scuola primaria. Il libro propone, attraverso una storia in rima, un percorso in dieci azioni che intende prenderli per mano e aiutarli a esplorare le proprie risorse interiori con cui far fronte alle difficoltà, accompagnando il testo con le riflessioni e i consigli educativi dell’autore. L’appendice, a cura della Dott.ssa Annarosa Colonna, approfondisce il tema dell’inclusione anche nella rielaborazione emotiva dei bambini con fragilità.

Dalla stessa storia narrata Alberto Pellai ha tratto anche una canzone originale dello Zecchino d’Oro musicata da Paolo Giovanni D’Errico, che i piccoli coristi dell’Antoniano porteranno all’evento in un intermezzo diretto dalla direttrice del Piccolo Coro Sabrina Simoni. Seguirà una riflessione di quest’ultima proprio sull’esperienza della coralità vista attraverso gli occhi e le parole dei piccoli membri dell’Antoniano.

A concludere l’evento, a partire dal libro La musica fa crescere i pomodori, il Maestro Peppe Vessicchio condividerà con il pubblico l’esperienza maturata attorno alle capacità formative e agli effetti benefici della musica, estesi non solo alle piante ma a tutti gli organismi biologici.

La partecipazione all’evento è libera previa iscrizione a questo link: https://antonianonlus.musvc2.net/e/t?q=3%3d9Z8S7%26J%3d0%26D%3d1a3S%26o%3dY8V1ZB%26K%3dhRvFs_PSsP_ac_HQ1R_Rf_PSsP_ZhMwU.cDtMp9aLq.9t_PSsP_ZhDoRg-FeP-eHeQe5rC_tqSx_46_ryUp_3DwJm_QqKrAg_HQ1R_SdLgMsJgJtCt_HQ1R_R6SvC_mCf9uK_tqSx_54eKc9l_PSsP_Z8KtK_e1mNc9gL_tqSx_54l9p3iMpEtC_tqSx_4VuRo_3oLv5nR_tqSx_54l9p3iMpEtC_tqSx_4VuRo_JePo_HQ1R_SdJcDcGqDoRg_HQ1R_R6UyM.zCe3hGpEdMtE.oP1a9ci_HQ1R_SfSvC_sMwHcC_tqSx_54nCyIlCvJeP_tqSx_4VuRo_CeBkKm_PSsP_af5m9kB_ryUp_2dwJm_AcCp9k7n_PSsP_afDoRg_HQ1R_R6SvC_tCtC_ryUp_3BpEtC_tqSx_4VuRo_3oLv5nR_tqSx_54nMv5%26d%3dKwIvA4.DeR%26kI%3d6a8V5&mupckp=mupAtu4m8OiX0wt

Per informazioni: segreteria@antoniano.it – 051 3940211