MYSTFEST 2022: il 16 giugno omaggio a Giorgio Scerbanenco – Evento speciale Davide Toffolo

5
Davide Toffolo. credit Paulonia Zumo

CATTOLICA (RN) – Il ricco programma del MystFest 2022 prosegue giovedì 16 giugno con due speciali appuntamenti, un omaggio al maestro del noir italiano Giorgio Scerbanenco e l’incontro-spettacolo, tra musica e fumetto, che vede protagonista Davide Toffolo, frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti, insieme a Carlo Lucarelli.

GIORGIO SCERBANENCO. IL PADRE DEL NOIR ITALIANO

Cecilia Scerbanenco dialogherà con Carlo Lucarelli per presentare il suo romanzo, dedicato al padre, Il fabbricante di storie, edito da La nave di Teseo (Piazza 1° Maggio, ore 21), mentre l’attore Pino Quartullo leggerà alcuni estratti da L’isola degli idealisti, il libro perduto durante la seconda guerra mondiale e ritrovato nell’archivio di famiglia, dal quale ha attinto anche Cecilia per la stesura del suo libro.

“Narratore, autentico e instancabile, della razza di un Georges Simenon”, così Oreste Del Buono definì fulmineo Giorgio Scerbanenco. Nato a Kiev nel 1911, scrittore prolifico e versatile, Giorgio Scerbanenco resta tutt’oggi un’attualissima figura nel panorama letterario internazionale. La nave di Teseo ne sta ripubblicando l’intera opera.

IV PREMIO ANDREA G.PINKETTS

In questa occasione, il MystFest conferisce a Cecilia Scerbanenco il IV Premio Andrea G. Pinketts. Il premio è offerto da SGR Per La Cultura. Partecipa alla serata l’Associazione Andrea G.Pinketts.

DAVIDE TOFFOLO. COME RUBARE UN MAGNUS

A seguire, un “incontro-spettacolo” tra musica e fumetto: Davide Toffolo incontra Carlo Lucarelli in un evento unico per il MystFest 2022. In dialogo con l’icona del giallo, l’artista presenterà, tra musica e parole, il suo fumetto Come rubare un Magnus (Oblomov Edizioni). Una storia che unisce realtà e finzione che ripercorre la vita e le opere di Magnus, al secolo Roberto Raviola, disegnatore di Alan Ford, Kriminal e Satanik e creatore de Lo Sconosciuto, considerato uno dei più importanti fumettisti italiani di sempre. Attraverso il suo nuovo graphic novel Davide Toffolo ricostruisce la biografia di Magnus, l’amicizia con Bonvi, creatore delle popolarissime Sturmtruppen, e la parabola del fumetto italiano dagli anni ‘60 a oggi, attraverso le personalità che hanno lavorato con lui, editori e autori.

Gli appuntamenti della giornata inizieranno già dal pomeriggio con i consueti GIALLI SOTTO L’OMBRELLONE. INCONTRI CON GLI AUTORI. Alle 18 presso i Bagni 70/71 Oasis di Cattolica (Via Ferrara angolo Via Carducci) l’autore Nino Motta presenta Ragazze troppo curiose (Bompiani, 2022). Con la sua scrittura nitida e avvolgente, Nino Motta racconta le vicende della protagonista, la filologa Rosa Lentini, e delledonne curiose nel senso più ampio e più alto, che amano la vita e se ne lasciano sorprendere, che sono eccellenti detective perché sanno che ognuno di noi nasconde qualcosa di inconfessabile”. Nino Motta è lo pseudonimo con cui Paolo Di Stefano ha pubblicato presso Bompiani anche La parrucchiera di Pizzuta (2017), un altro noir che vede sempre protagonista la filologa Rosa Lentini.

Alle 23.30, proiezione del film L’Invasione degli Ultracorpi di Don Siegel [USA, 1956, 80 min] sul grande schermo del Salone Snaporaz (piazza del Mercato 15) in programma per le VISIONI NOTTURNE, i classici della fantascienza presentati ogni sera da Joe Denti, narratore della storia del cinema, in collaborazione con Circolo Cinema Toby Dammit.

Il soggetto del film è tratto dall’omonimo romanzo di fantascienza di Jack Finney del 1955. La trama racconta le vicende degli abitanti di una cittadina americana diventati preda di forze extraterrestri che li hanno privati dell’anima e della mente, lasciandone i corpi come involucri vuoti. Film girato a basso costo e in bianco e nero, è in seguito divenuto un film cult ed è ricordato come uno dei più celebri film di fantascienza degli anni cinquanta e citato come uno dei capolavori del cinema fantascientifico. Ha avuto tre remake, Terrore dallo spazio profondo (1978), Ultracorpi – L’invasione continua (1993) e Invasion (2007).

In mostra al Centro Culturale Polivalente Urania – 70 anni di storie dal futuro, una selezione di opere originali di Franco Brambilla, volumi e riviste del Fondo di documentazione del giallo e della fantascienza della Biblioteca comunale.

Per uno sguardo più scientifico Alla scoperta dello spazio, tutte le sere in piazza 1° Maggio si potrà assistere all’osservazione guidata della volta celeste riprodotta in full dome all’interno di un planetario gonfiabile, a cura dell’Osservatorio astronomico “Nicolò Copernico” di Saludecio. E ancora, Invasioni da Mutonia, mutazioni di rottami. Sculture per i corpi e per lo spazio, installazioni di Lu Lupan, della Mutoid Waste Company saranno visibili in piazza 1° Maggio per l’intera settimana.

 www.mystfest.com

LA GIURIA

La giuria del Premio Gran Giallo città di Cattolica è composta da Barbara Baraldi, Massimo Carlotto, Giancarlo De Cataldo, Maurizio de Giovanni, Franco Forte, Carlo Lucarelli, Valerio Massimo Manfredi, Simonetta Salvetti, Ilaria Tuti.

CREDITI:

Illustrazione: Franco Brambilla

Grafica: Alessandro Baronciani

Il MystFest è organizzato da:
Comune di Cattolica Sindaca Franca Foronchi

Assessorato alla Cultura Assessore Federico Vaccarini

Dirigente Riccardo Benzi
Direzione Simonetta Salvetti
Organizzazione Lorenzo Castaldo, Mariagrazia Cavallo, Gaia Trunfio, Claudia Vanzolini

Con la collaborazione di Sara Naldi, Cinzia Scardone, Centro Culturale Polivalente

E con Gloria Ercoles, Lorenzo Gambino
Service tecnico Level Service
Comunicazione Antonio Domenico Bonaccorso, Mariaelena Forti
Illustrazione Franco Brambilla

grafica Alessandro Baronciani
Media partner Gruppo Icaro
In collaborazione con Il Giallo Mondadori
Grazie a Assessorato al Turismo, Politiche Sviluppo Turistico, Ufficio manutenzioni e decoro urbano

MYSTFEST 2022 | dal 13 al 19 giugno 2022 | CATTOLICA

49° PREMIO GRAN GIALLO CITTA’ DI CATTOLICA

4° PREMIO ANDREA G. PINKETTS

70° Anniversario Collana Urania

Giovedì 16 giugno 2022
Il MystFest rende omaggio a
Giorgio Scerbanenco,

maestro indiscusso del noir italiano

Evento speciale tra musica e fumetto

Davide Toffolo. Come rubare un Magnus