My Perfect Day il 6 agosto la presentazione alla Rocca di Bagnara di Romagna

BAGNARA DI ROMAGNA (RA) – Serata jazz alla Rocca di Bagnara di Romagna, martedì 6 agosto (ore 21), con tre grandi professionisti del genere, Pietro Beltrani al pianoforte, Felice Del Gaudio al contrabbasso e Lele Veronesi alla batteria, impegnati nella presentazione dell’album My Perfect Day inframezzato da vere chicche del jazz, da Lucio Dalla a Michel Petrucciani. Il concerto sarà preceduto alle ore 19.45 da una Passeggiata Filosofica dal titolo “Dei silenzi, un’eco” a cura di Gianmaria Beccari.

My Perfect Day è il primo album in studio di Pietro Beltrani, registrato nei prestigiosi studi Fonoprint di Bologna, un concept album, basato sul concetto di una “giornata perfetta”, utopica, che di fatto è impossibile vivere nella realtà.

La sua “giornata perfetta” è fotografata musicalmente in ogni singolo istante: dalla mattina presto inquadrata dalla veloce samba Morning Time, passando per la Città rilassata, colta in un momento di sole che risplende radioso alle 11 di mattina. Segue un disteso inizio di serata che lascia il passo al funky della Notte con te.

Intervallano i brani originali tratti da My perfect day, la dolcissima Lucania Song di Felice Del Gaudio, tratta dall’album Lucania (2010), avvicinata ad altre composizioni significative nel percorso di Beltrani che spaziano dalla canzone italiana, Felicità di Lucio Dalla (dall’album Dalla/Morandi, 1988) al jazz-funk degli Azimuth, senza dimenticare un tributo al grande maestro Michel Petrucciani con l’ottimista smooth jazz di Looking up.

Pietro Beltrani, pianista versatile ed eclettico, spazia tra diversi generi musicali, costantemente alla ricerca della bellezza. È stato il primo imolese ad avere ottenuto il Diploma presso la prestigiosa Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, studiando con Franco Scala e in seguito con Piero Rattalino. Dal 2001 ad oggi ha partecipato a più di 30 concorsi nazionali e internazionali, classificandosi sempre ai primi posti. Si è esibito in tutta Italia, suonando in importanti teatri e sale da concerto e partecipando a numerosi Festival, fra cui il MiTo di Milano-Torino, Piano City di Milano, il Bologna Festival e il Maggio Musicale Fiorentino. Nel 2016 ha debuttato negli USA, suonando alla Radford University (VA), all’Argentha Theatre di Little Rock (AR) e alla prestigiosa Carnegie Hall di New York. Sempre nello stesso anno ha realizzato il primo disco jazz, My perfect day, e ha pubblicato su Spotify un altro progetto discografico con il famoso poeta Davide Rondoni dal titolo Bastami, non bastarmi amore.

In Trio con Beltrani, Felice Del Gaudio, tra i più apprezzati contrabbassisti italiani, e Lele Veronesi, presente sui palchi italiani e internazionali dal 1982.

Contrabbassista, compositore, diplomato in musica Jazz, Felice Del Gaudio ha collaborato con artisti importantissimi come Henghel Gualdi, Piergiorgio Farina, Lucio Dalla, Amii Stewart, Cheryl Porter solo per citarne alcuni e ha suonato in tutto il mondo. Oltre che musicista, Felice Del Gaudio è anche didatta. Ha insegnato, infatti, presso la scuola Music Academy 2000 di Bologna, e ha pubblicato 4 metodi per lo studio del basso e un dvd didattico. Al suo attivo ha più di 150 registrazioni discografiche e 5 album come solista e leader.

Batterista di fama internazionale Lele Veronesi, ha cominciato a studiare batteria all’età di 10 anni e mezzo con suo padre per 6 mesi, per poi proseguire due anni con il M° Ubaldo Rivi e due anni con il M° Mauro Gherardi. Frequenta lo stage a Umbria Jazz ‘87 vincendo il premio speciale di una borsa di studio per la Berklee School di Boston. Al ritorno dallo stage, comincia lo studio del pianoforte per due anni e mezzo con il M° Lamberto Lipparini e consegue la licenza di teoria e solfeggio al Conservatorio G. B. Martini di Bologna. Nella sua lunga carriera artistica, tante collaborazioni live importanti – come con Gloria Gaynor, Biagio Antonacci, Renato Zero, Riccardo Cocciante, Andrea Mingardi – discografiche, e televisive (Buona Domenica, Io Canto, Baila, Un Disco per l’Estate, Festivalbar, Roxybar ecc.).

Il concerto sarà preceduto alle ore 19.45 da una Passeggiata Filosofica dal titolo “Dei silenzi, un’eco” a cura di Gianmaria Beccari. L’iniziativa, volta a un ascolto più intenso e coinvolgente, è articolata in momenti di cammino, lento e silenzioso, alternati a spunti poetici per riflettere e dialogare. Per partecipare alla passeggiata prenotazione obbligatoria a ERF 0542 25747.

In caso di maltempo Auditorium Parrocchiale piazza IV Novembre.

Ingresso
Gratuito fino ad esaurimento dei posti.

GRAZIE AL SOSETGNO DI
Fondazione Cassa di Risparmio di Imola

PROGRAMMA
Pietro Beltrani  Morning time
Pietro Beltrani  7.30 a.m.
Pietro Beltrani  La città, 11 a.m.
Michel Petrucciani  It’s a dance
Pietro Beltrani  Funky
Bob Berg Friday night at Cadillac Club
Pietro Beltrani 18.30, comincia la serata
Lucio Dalla Felicità
Pietro Beltrani una notte con te
Michel Petrucciani looking up
Azimuth Last summer in Rio
Pietro Beltrani Improvisation

CURRICULUM ARTISTI
PIETRO BELTRANI Si diploma da privatista a soli 18 anni al conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti e lode. È il primo imolese ad avere ottenuto il Diploma presso la prestigiosa Accademia Pianistica Internazionale “incontri col Maestro” di Imola, studiando con Franco Scala e in seguito con Piero Rattalino. Ha tenuto masterclass con i migliori maestri della scena nazionale e internazionale, fra cui Daniel Rivera, Michael Dalberto, Pier Narciso Masi, Joaquin Soriano, Alexander Lonquich. Ha conseguito il diploma di secondo livello ad indirizzo interpretativo al conservatorio “B. Maderna” di Cesena, laureandosi con 110 e lode.
All’età di sedici anni poteva già vantare un Palmares di oltre 30 premi in concorsi pianistici nazionali. Si ricordano il 1° premio alla IX e alla XII edizione del concorso pianistico nazionale “città di Cesenatico” nel 2002 e nel 2005, il 1° premio alla I e alla II edizione concorso pianistico nazionale “città di Pesaro” (2004 e 2005), il 1° premio alla XX rassegna nazionale “i giovani per i giovani di San Pietro in Vincoli (2006), e il 1° premio al XVII concorso nazionale “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio.
Importante la sua affermazione ottenuta ad agosto 2009 a Castrocaro Terme (FC), come uno dei tre vincitori della tredicesima “Rassegna dei migliori diplomati dei conservatori e degli istituti pareggiati d’Italia”. Grazie a questo riconoscimento, una sua registrazione è stata inserita nella rivista “Suonare News”. Ottiene grande successo al prestigioso Premio Venezia, dove risulta fra i 5 vincitori, piazzandosi al IV posto. A marzo 2010 vince il III premio al concorso internazionale di Pinerolo. A settembre 2010 è fra i sei semifinalisti del concorso internazionale “Rina SalaGallo” di Monza. A maggio 2015 è premiato al Concorso Internazionale “G. Martucci” di Novara, come miglior esecutore delle opere dell’autore capuano. A luglio 2015 viene premiato come Outstanding Musician al XXIV Concorso Internazionale “Ibla Grand Prize” a Ragusa, dove gli viene riconosciuto il Jazz award e l’Audience Award.
Si è esibito in tutta Italia, suonando in importanti teatri e sale italiane, tra cui il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Manzoni di Bologna, il Teatro delle Celebrazioni di Bologna, l’Accademia Filarmonica di Bologna, il Teatro Vittoria di Torino, il Teatro Litta di Milano, la Sala Puccini del Conservatorio di Milano, la GAM di Milano, il Teatro Comunale di Firenze. Ha preso parte a numerosi Festival italiani, fra cui il festival MiTo di Milano-Torino, Piano City di Milano, il Bologna Festival e il Maggio Musicale Fiorentino.
Nel 2011 e 2012 collabora con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo in qualità di pianista, suonando in importanti eventi come il concerto di Natale 2011 andato in onda su Rai1 (dal titolo “Canto di Natale”), registrato al Parco della Musica di Roma, e nel 2012 in occasione dell’evento “Radio Italia Live”, in occasione del trentennale di Radio Italia. Entrambi gli eventi hanno avuto come ospiti i protagonisti della canzone italiana, come Laura Pausini, Tiziano Ferro, Biagio Antonacci, Pino Daniele, Noemi, i Negrita, Max Pezzali, ecc.
Nel 2013 riceve la Special Mention of outstanding musicianship in occasione della quarantesima edizione degli “Umbria Jazz Clinics” sotto la guida dei Maestri del Berklee College of Music di Boston. A maggio 2016 fa il suo debutto negli USA, dove suona alla Radford University (VA), all’Argentha Theatre di Little Rock (AR) e nella prestigiosa Carnegie Hall di New York.
Nel 2016 porta a compimento il primo disco jazz con il suo trio. Il titolo del disco è “My Perfect Day”, registrato negli studi Fonoprint di Bologna. Sempre lo stesso anno esce su Spotify un altro progetto discografico con il famoso poeta Davide Rondoni dal titolo “Bastami, non bastarmi amore”. A dicembre 2016 esce sulle piattaforme digitali (iTunes e Spotify) il suo terzo lavoro completamente autoprodotto, dal titolo “A day in studio”, registrato presso il CrossOver Studio di Bologna.
Grazie alla collaborazione con la Swing Band “Rudy Valentino e i Baleras” ha preso parte a numerosi grandi eventi Swing – Rock’n roll, come il Summer Jamboree di Senigallia (edizioni 2015 e 2016) e il Zazzarazzà (Festival della Canzone Jazzata) di Sanremo (edizione 2015).
Ha collaborato e collabora abitualmente con grandi nomi del Jazz Italiano, come Massimo Manzi, Lele Veronesi, Felice Del Gaudio, Roberto Bartoli, Stefano Senni, Teo Ciavarella.

FELICE DEL GAUDIO, bassista e contrabbassista, nato a Lagonegro vive a Bologna dal 1984. Diplomato in musica jazz, laureato in scienze politiche.
Nella sua carriera ha collaborato con: P. Wertico, L. Dalla, quartetto archi opera di Berlino, H. Gualdi, P. G. Farina, R. Gualazzi, D. Dibonaventura, B. Antonacci. S. Duran, G. Brew, Amii Stewart, A. Griminelli…
Ha pubblicato 4 metodi per lo studio del basso, un dvd didattico, ha al suo attivo più di 150 registrazioni discografiche e 5 album come solista e leader.
Ha suonato in festival di musica in: Germania, Francia, Polonia, Indonesia, Brasile, Australia, Cina, Romania e in tanti altri paesi del mondo.

LELE VERONESI Ha studiato due anni con il M° Ubaldo Rivi e due anni con il M° Mauro Gherardi, frequenta lo stage a Umbria Jazz ‘87 vincendo il premio speciale di una borsa di studio per la Berklee School di Boston. Ha studiato due anni e mezzo con il M° Lamberto Lipparini e consegue la licenza di teoria e solfeggio al Conservatorio G. B. Martini di Bologna.
La sua esperienza live su palchi italiani e internazionali inizia nel settembre del 1982 con le migliori orchestre.
Collaborazioni Live: Gino Paoli, Gloria Gaynor, Lorella Cuccarini, Renato Zero, Riccardo Cocciante, Andrea Mingardi, Biagio Antonacci, Amii Stewart, Paola Cortellesi, Vincenzo Salemme, Beppe Donghia, Cheryl Porter, Joyce Yuille, Key Foster Jeckson, Teo Ciavarella, Matteo Setti, Demo Morselli, Teatro Comunale Bologna, Daniele Gottardo, Germano Bonaveri, Andrea Tofanelli, Francesco Santucci, Andrea Giuffredi, Alison Crockett – Sandra St. Victor & Maya Azucena al Blue Note di New York, Gem Boy, Gloria Turrini Trio, Bermuda Acoustic Trio, Loretta Grace, Ginger Brew, Sherrita Duran, Valex Logo, Matteo Becucci, Attilio Fontana, Miriam Masala, Bruce James & Bella Black, Senhit, Virginia Raffaele.
Collaborazioni Discografiche: Dineka, Dillo Forte, Campioni di Ballo Compilation, Grease, Syria “Station Wagon”, Lo Zecchino d’Oro, Neja, Joyce Yuille “Wonderland”, Matteo Setti “Angeli e Diavolo”, Renato Geremicca “Tributo Frank Sinatra” (DVD), Giovanni Hoffer “Hoffer 4”, Moreno Corelli “Pittililli”, Matteo Zaccherini “My Monk”, Ginger Brew “Ginger Brew”, Joyce Yuille & Light Jazz Trio Live (CD/DVD), Matteo Becucci, Miriam Masala, Turrini-Guidi-Veronesio Trio “Workshopp”, Claudio Lolli “Il Grande Freddo”, Mecco Guidi – Lele Veronesi “Feel Sound Project”.
Trasmissioni televisive e radiofoniche: Buona Domenica, W Napoli, Campioni di Ballo, Trenta Ore per la Vita, Un Disco per l’Estate, A Tutta Festa, Bravo Bravissimo, Una Volta al Mese, Lo Zecchino d’Oro, Festa della Mamma, Giubileo dei Bambini e dei Ragazzi, Oggi Sposi, Canzoni Sotto l’Albero, Festival Bar, Roxy Bar, Pop Star, Angeli in Piazza, Festa della Musica di R.T.L., Sembra Ieri, Notredame de Paris l’Evento, Testarda Io, Padre Pio L’Uomo che s’Innamorò di Dio, Io Tra di Voi, N.P.D.V., Da Nord a Sud…e ho Detto Tutto, Io Canto 2° Ed., Baila, Io Canto 4° Ed., Amici 2016, Facciamo Che Io Ero. Inoltre, ha collaborato occasionalmente con i seguenti artisti italiani: Fabio Concato, Laura Pausini, Elisa, Giorgia, Spagna, Ron, Lucio Dalla, Nek, Umberto Tozzi, Tullio De Piscopo, Rita Forte, Fausto Leali, Alex Baroni, Tosca, Massimo Ranieri, Alex Britti, Raf, Michele Zarrillo, Gigi D’Alessio, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Jovanotti, Neri Marcorè ed internazionali: Dionne Warwick, The Platters, Daryl Hall e John Oates, Ace of Base, Lee Ryan, James Blunt, Joseph Calleja, Ronan Keating, Backstreet Boys. Collaborazioni con produttori e/o arrangiatori: Peppe Vessicchio, Renato Serio, Pippo Caruso, Wayne Marshall, Steven Mercurio, Carlo Gargioni, Beppe D’Onghia, Maurizio Pica, Pino Perris, Valeriano Chiaravalle, Paolo Zavallone, Claudio Mattone, Leonardo De Amicis, Giorgio Cocilovo, Dino Dautorio, Marck Harris, John Axelrod, Adriano Pennino, Mario Natale, Alberto Radius, Max Longhi, Vince Tempera, Massimo Idà, Chicco Santulli, Demo Morselli, Gianni Mazza, Lorenzo Maffia, Davide di Gregorio, Juliano Cavicchi, Sandro Magri, Lucio Fabbri, Teo Ciavarella.
Attualmente suona e collabora con Piatti Ufip, Batterie Ludwig, Bacchette Vic Firth, Pelli Remo, Cabine Insonorizzate B-ear e accessori Power Feet.

XIX EMILIA ROMAGNA FESTIVAL – ERF
dal 6 luglio al 7 settembre 2019

MY PERFECT DAY
PIETRO BELTRANI pianoforte
FELICE DEL GAUDIO contrabbasso
LELE VERONESI batteria

Musiche di Pietro Beltrani, Michel Petrucciani, Bob Berg, Lucio Dalla, Azimuth

Martedì 6 agosto, ore 21.00
BAGNARA DI ROMAGNA Rocca

WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT