Musica ai Giardini, il programma della rassegna

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Anche quest’anno, ad estate inoltrata, nella cornice dei Giardini Margherita si svolgerà la rassegna “Musica ai Giardini”, in versione ridotta per questa edizione – con due appuntamenti musicali – perché a cavallo di Ferragosto.
La rassegna è organizzata dal Comitato Provinciale Arci di Piacenza in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Piacenza, con il contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano.
Di seguito il programma.

Martedì 13/08/2019
Ore 21.30
PAOLO TOMELLERI SWING TRIO
Paolo Tomelleri clarinetto
Davide Corini pianoforte
Luca Garlaschelli contrabbasso

Paolo Tomelleri è nato nel 1938 a Vicenza in una famiglia dove si respirava musica classica, dopo essersi diplomato in clarinetto al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano nel 1957 entra subito a far parte della famiglia dei musicisti di jazz, unendosi ai Windy City Stompers per cominciare una carriera lunghissima, piena di collaborazioni ad alto livello che lo hanno portato attraverso il jazz, la musica classica e la musica leggera italiana, con collaborazioni con Lino Patruno, Giorgio Gaber e Giampiero Reverberi.
Sino ai giorni nostri Paolo Tomelleri ha scritto musiche da film, spettacoli teatrali, documentari, jingles pubblicitari, scritto libri di armonia, solfeggio e studio del clarinetto, scritto e arrangiato musica per svariate case discografiche, ha suonato tutti i giorni praticamente in tutto il mondo, molto spesso in Germania, Svizzera e Francia, ai più importanti Festival jazz europei che si contendono la sua presenza.
Insegnante di clarinetto, sassofono, armonia e solfeggio sia presso scuole musicali che come insegnante privato, le sue collaborazioni artistiche, oltre a quelle già citate, lo vedono a fianco di Tony Scott, Joe Venuti, Jimmy Mc Partland, Dick Cary, Ralph Sutton, Bill Coleman, Wild Bill Davison, Clark Terry, Red Mitchell, Jimmy Woode, Phil Woods, Billy Butterfield, Bud Freeman.

Martedì 20/08/2019
Ore 21.30

Claudio Perelli Duology Swing
Claudio Perelli sax tenore e clarinetto
Carlo Marchesi piano
Il duo capitanato da Claudio Perelli uno dei maggiori esponenti dello swing italiano, che ha calcato i palcoscenici di cinque continenti, propone un repertori dei classici della musica jazz e swing dello scorso secolo.
Autentico “predestinato” (ha iniziato a suonare a soli 5 anni) con un curriculum scandito da numerosi concerti in Italia e all’estero e la collaborazione con diverse orchestre importanti, Perelli è un virtuoso del sax tenore e del clarinetto, ma sa brillare anche come trombettista, flautista e vocalist. Un poliedrico delle sette note, insomma, che promette un concerto da non perdere.

I concerti si terranno dalle 21.30 ad ingresso gratuito.