Movisport padrona a Salsomaggiore

6
MEDICI da ufficio stampa Erreffe Rally Team

Medici vince, Rusce terzo

REGGIO EMILIA – Ben dieci portacolori al via, annunciavano grandi prospettive, per Movisport al sempre partecipato 5. Rally di Salsomaggiore Terme (Parma) ed una volta dato lo start alle sfide il sogno è diventato realtà. Il vessillo reggiano è stato infatti assoluto protagonista della gara parmense occupando il primo ed il terzo gradino del podio grazie a due dei suoi migliori interpreti al via.

Davide Medici ed il valtellinese Daniele De Luis hanno vinto il rally grazie ad una condotta veloce soprattutto nelle prove speciali in cui il maltempo l’ha fatta da padrone ed ottima la gara di Antonio Rusce ed a Giulia Paganoni, alla fine “bronzo” con ampio merito. Il pilota reggiano e la navigatrice varesina hanno sfiorato l’argento in una gara ricca di pretendenti che li ha visti tornare su una Skoda ancora più competitiva grazie alle ultime evoluzioni 2022.

Siamo al settimo cielo – ha affermato Medici all’arrivo – al mattino di domenica, quando ho visto le condizioni meteo ho pensato che sarebbe stata una giornata pessima: non avevo mai corso con la Skoda R5 Evo2 sotto la pioggia e per giunta con le Pirelli ed invece sono state proprio le prove bagnate ad essere fondamentali per questo successo. Devo ringraziare il team che mi ha dato una vettura perfetta, il mio naviga Daniele, la scuderia Movisport e Pirelli”.

Sfortuna nera invece per Gianluca Tosi – Alessandro Del Barba: in cerca della vittoria, senza mezzi termini, sino alla quinta prova sono rimasti in gara ai vertici (secondi assoluti), per poi fermarsi per problemi al cambio.

Alla gara “termale” anche Rizziero Zigliani – Albrecht Baruffa (Skoda Fabia), finiti in 11^ posizione assoluta, Marco Severi – Stefano Costi (Renault Clio S1600) sono andati a podio  nella S1600 finendo al secondo posto, Federico Francia – Mauro Marchiori (Peugeot 208 Rally4), Massimo Bottazzi – Samuele Valzano (Peugeot 208 Rally4),  sono finiti rispettivamente sesto e ventesimo di classe, Nicola Grisanti – Davide Fontana (Renault Clio R3) sesti di R3 e Alex Ferrari – Alex Paoli (Renault Clio Rally5) hanno salutato l’arrivo in quarta posizione di classe.

FINLANDIA AMARA PER GRYAZIN

Nikolay Gryazin, praticamente non ha preso il via al Rally di Finlandia. Dopo aver saltato l’impegno in Kenya e costretto a rinunciare alla tappa successiva in Estonia per la preclusione “politica” del governo, tornava come “indipendente neutrale autorizzato” (ANA), insieme al suo copilota Konstantin Aleksandrov, sulla Skoda Fabia Rally2 di TokSport. Doveva risalire la china dal quarto posto provvisorio in classifica del Campionato WRC-2, posizione in cui era arretrato avendo mancato due competizioni iridate dopo la decisa prestazione vittoriosa al Rally d’Italia in giugno ma purtroppo un incidente durante lo “shakedown” lo ha privato di poter prendere il via.

Gryazin e Aleksadrov torneranno in gara a Ypres, in Belgio, dal 18 al 21 agosto, nono appuntamento iridato, stavolta su asfalto.